Oggi, 6 febbraio, presso il “Salone delle Bandiere dell’Unione Europea” di Palazzo Zanca, sede del Comune di Messina, ha avuto luogo la cerimonia per la firma dell’accordo tra il Dipartimento Militare di Medicina Legale di Messina e l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico – Centro Neurolesi Bonino Puleo (IRCCS) della medesima città.
Alla presenza di Autorità civili, militari e religiose, e di un ampio pubblico, è stato dunque siglato il suddetto Accordo tra il direttore generale dell’IRCCS, Dott. Vincenzo Barone, e il Direttore del DMML Col. Alfonso Zizza.

Il protocollo, che non ha precedenti in Sicilia, è stato predisposto per favorire le cure neuroriabilitative dei militari feriti, spesso reduci dalle missioni internazionali, che una volta dimessi dai presidi di assistenza della Difesa potranno, per completare il ciclo di riabilitazione, essere accolti, in via ordinaria o day hospital, nelle strutture più avanzate della sanità civile. In quest’ottica si evince l’interesse della Difesa verso i veterani dei teatri operativi, che potranno usufruire di importanti cure specialistiche propedeutiche al loro reinserimento nella società.
Unitamente alle esigenze di natura prettamente umanitaria, sulla scorta di quanto era avvenuto l’anno passato a Roma tra il Policlinico Militare del “Celio” e la Fondazione Santa Lucia, con questa collaborazione anche a Messina si viene a costituire una significativa intesa scientifica tra la sanità militare e la sanità civile di alto livello, fortificando l’integrazione della prima con il Sistema Pubblico Sanitario, l’Università e il mondo della Ricerca.
Sotto il profilo clinico l’accordo risulta tanto importante in quanto l’IRCCS è dotato di un particolare programma capace di ricreare situazioni di realtà virtuale immersiva, che rende possibile per i pazienti interagire con ambienti artificiali, sì da consentire a ricercatori e personale medico di ottenere interessanti dati in tempo reale sull’attività neuromuscolare e sui movimenti dei degenti.
Molto emozionante è stato poi lo scambio dei crest tra il rappresentante del Comune di Messina, il Vice Sindaco Dott. Salvatore Mondello, e quello dell’Esercito Italiano il Gen. Francesco Paolo Figliuolo, il quale ha infine sottolineato l’intenzione del Comando Logistico e della Forza Armata di avviare su tutto il territorio nazionale collaborazioni analoghe.