Compagnia Messina Centro
Messina: arrestato dai Carabinieri un pregiudicato per resistenza Pubblico Ufficiale.
Nella decorsa notte in Messina, i Carabinieri della Stazione di Camaro Superiore hanno tratto in arresto per resistenza a P.U., il 26enne messinese CRUPI Costantino, già noto alle Forze di Polizia.
Il predetto, già gravato da un provvedimento di rintraccio a seguito di una rapina commessa il 26 novembre u.s. in danno dei propri genitori, veniva notato dai militari operanti in una via della città. Appena fermato dai Carabinieri, il prevenuto, al fine di sottrarsi al controllo, cercava di colpire gli operanti con calci e pugni venendo però subito bloccato.
CRUPI Costantino, dopo le formalità di rito e su disposizione dell’A.G., è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Compagnia di Milazzo
Valdina (ME); due operai arrestati dai Carabinieri per trasporto di rifiuti speciali non autorizzato.
Prosegue l’attività di prevenzione e di contrasto dei reati di natura ambientale a cura dei Carabinieri della Compagnia di Milazzo, in attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 luglio 2010 con cui è stato dichiarato fino al 31 dicembre 2012 lo stato di emergenza per lo smaltimento dei rifiuti urbani nel territorio della Regione Siciliana.
La dichiarazione del citato stato di emergenza ha permesso l’applicazione della più grave disciplina sanzionatoria prevista dal D.L. 172/2008 convertito in Legge 210/2008, riguardante misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti ed in passato già applicata nella Regione Campania.
In tale contesto, nella giornata di ieri, i militari della Stazione di Fondachello Valdina hanno bloccato due persone che stavano trasportando rifiuti speciali a bordo di un autocarro, senza essere in possesso della prevista autorizzazione.
Nello specifico, i militari dell’Arma, nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale hanno intimato l’ALT  al conducente di un autocarro FIAT Iveco che sul vano di carico stava trasportando diversi quintali di rifiuti speciali.
Nella circostanza, all’interno dell’abitacolo del citato mezzo, i Carabinieri identificavano GIANNONE Vincenzo cl. 1980 e GIANNONE Nunzio cl. 1956, entrambi incensurati di Gualtieri Sicaminò (ME).
A quel punto, i due operai venivano tratti in arresto per raccolta e trasporto non autorizzato di rifiuti speciali.

Il mezzo ed il suo carico di rifiuti speciali di varia natura venivano quindi sottoposti a sequestro.
I citati GIANNONE venivano tradotti agli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni, in attesa di giudizio direttissimo, che si è tenuto in data odierna con la convalida dell’arresto.
Ulteriori controlli da parte dei Carabinieri in applicazione della richiamata normativa verranno svolti anche nei prossimi giorni in altri Comuni che ricadono sotto la competenza della Compagnia Carabinieri di Milazzo.