Abbiamo intervistato Giuliana Buongiorno, una nostra conterranea, di Palermo, trapiantata a Bruxelles da 8 anni, dove vive e lavora.

Ci ha raccontato le sue sensazioni su questa esperienza paradossale che il mondo sta vivendo.

E anche come le reazioni degli italiani, ai primi sintomi della pandemia, sono state giudicate dai belgi.