Peggioramenti su giustizia e istituzioni solide, passi indietro nel Nord e nel Centro Italia. L’ASviS propone una riforma funzionale e gestionale del sistema giudiziario italiano e un rafforzamento della cultura della legalità.

Il Rapporto ASviS evidenzia un sensibile peggioramento per il Goal 16 dovuto soprattutto a un aumento del sovraffollamento delle carceri (114 detenuti per 100 posti disponibili nel 2017).
A livello regionale, la maggior parte delle variazioni negative si registrano nel Nord e nel Centro Italia, mentre nel Sud questa tendenza è invertita. Le regioni che evidenziano la variazione più critica tra il 2010 e il 2017 sono la Toscana e l’Emilia-Romagna, a causa dell’aumento del tasso di rapine e del tasso di borseggi per mille abitanti.

La recentissima Legge riguardo la “Introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica”, approvata ad agosto 2019, contiene all’articolo 3 una delega al Miur per definire le linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica, tenendo come riferimento alcune tematiche fondamentali, tra cui: la Costituzione; il funzionamento delle istituzioni italiane, europee e internazionali; l’educazione alla cittadinanza digitale, ambientale e allo sviluppo sostenibile, alla legalità e al contrasto delle mafie. I nuovi programmi formativi dovrebbero, quindi, affrontare molteplici temi del Goal 16.
Sono state approvate anche leggi contenenti misure per una maggiore tutela delle vittime di violenza domestica e di genere e per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione.

L’ASviS ritiene fondamentale: combattere la corruzione e rafforzare la cultura della legalità già in ambito scolare; rendere più efficiente il sistema della giustizia civile, penale e tributaria attraverso una drastica riduzione dei tempi processuali e un maggiore consolidamento e diffusione del processo civile telematico; rafforzare l’utilizzo del rating di legalità; consolidare la legislazione sulla protezione dei dati; proporre una disciplina di regolamentazione rigorosa e organica delle attività di lobbying e di pressione sui decisori pubblici.

Nel video l’ intervista a Filippo Salone, Coordinatore del Gruppo di lavoro ASviS sul Goal 16.