Da quattro giorni impazza per Messina la saldi-mania e giovani e grandi fashion addict ingombrano le strade con le loro buste piene di nuovi acquisti. La crisi, sconfitta dal gusto per la convenienza, è stata messa da parte sostituita dal desiderio di un nuovo abito. Comprare con gli sconti è un piacere che nemmeno Monti e suoi amici ci hanno potuto togliere. E anche se il budget dedicato a questo felice momento dell’anno si è un po’ sgonfiato, l’irrazionalità dello shopping in saldo non è stata del tutto messa da parte. Nell’inaugurare questo nuovo spazio di Messinaweb.tv dedicato al mondo della moda, non potevo che approfittare del momento per suggerirvi qualche piccolo accorgimento da saldi-mania.

Saldi

I must have di stagione in saldo

I saldi non sono fatti per comprare ciò di cui avete bisogno. Le probabilità di ritrovare al 30% quel vestitino verde bottiglia che avevate provato prima di Natale sono molto basse. Tutti gli indumenti basic (calze classiche, maglie di cotone ecc…) non sono quasi mai in sconto e se siete usciti da casa con l’intenzione di fare shopping rilassante e con calma è meglio che rinunciate in partenza.

La prima settimana di saldi è come il preludio di una battaglia. Le più agguerrite hanno già fatto un giro di perlustrazione per segnarsi ciò che vogliono e provare le taglie giuste. Le meno furbe, invece, si ritrovano a fare file improponibili ai camerini e poi alla cassa, desolate dalla scoperta che i leggings push-up non saranno mai in saldo.  Gli sconti vanno vissuti con filosofia e spirito combattivo. Mettete addosso qualcosa di molto comodo e poco ingombrante, lasciate a casa il piumino che dentro i negozi ci sono 50° e partite dal presupposto che ogni cosa che vi piace va presa subito perché dietro di voi c’è il nemico in agguato.

Stabilite prima di uscire il budget a disposizione e non fatevi travolgere dalla follia generale. Il rischio di tornare a casa felici e con le borse piene di roba inutile è molto alto. L’acquisto d’impulso è ciò che le commesse cercano di scatenare! Non cedete all’inganno e non comprate nulla di ciò che è messo nel bancone della cassa mentre aspettate di pagare, si tratta sempre di merce non in saldo. Altro consiglio che posso darvi e di non andare subito dai low cost. I saldi sono fatti per rendere possibile a chi non può solitamente l’acquisto di capi di qualità.

Se non avete ancora dato sazio alle mode dell’inverno vi suggerisco l’acquisto di qualcosa estremamente luccicante di palliettes come l’abito crema di Max&Co; un paio di occhiali da diva su modello di quelli Miu Miu; una doctor bag come quella proposta da Liu Jo in stampa animalier; un pantalone burgundy come quello indossato dalla modella di Asos e un paio di sneakers con la zeppa, grande must firmato Isabel Marant.

Se pensate di non avere più il fisico per le corse fra i negozi di seguito trovate una breve lista dei migliori e-commerce, per uno shopping da divano!

Asos

Netaporter

Mytheresa

Shoescribe

Thecorner