Rappresentanti di eccellenti Associations per il “Columbus International Award”.

 

 

Giornata di spessore culturale e ponte di alte menti tra Italia e il mondo, ha arricchito la stupenda cornice dell’evento storico- letterario-artistico, che si è svolto il 22 maggio, alle ore 16 italiane, in diretta streaming. A 515 anni dalla morte dello scopritore del “Nuovo mondo”, si è ripercorso il viaggio di Cristoforo Colombo.

Di taglio del tutto moderno, il percorso ha voluto avvalorare la figura del navigatore, affinché non venga dimenticato. Il “COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD” è nato da un progetto dell’eccellente e intuitivo, Dott. Massimiliano Ferrara, Fondatore e Presidente di Fondazione ITALY. Lo stesso è anche ideatore del portale “DOVE – Dove Vivo all’Estero”, portale istituito per chi ama l’Italia.

È stato il giornalista reggino, Emilio Buttaro, il presentatore in streaming del “Columbus International Award”. Buttaro, noto per eventi nazionali, è anche impegnato per gli italiani all’estero, che ha egregiamente condotto, ottenendo grandi consensi. Il giornalista-collaboratore di diverse testate è corrispondente del quotidiano sudamericano “La Voce d’Italia”. Il “Columbus International Award” ha rappresentato un grintoso progetto, in cui la figura di Colombo è protagonista del convegno, insieme a illustri premi conferiti ad insigni personaggi. Premiate nell’occasione imponenti personalità italiane, distinte a livello internazionale, ambasciatori della Cultura e del Made in Italy, nel mondo.

Fra queste è da notare il Cav. Josephine Buscaglia Maietta, la Castelvetranese, Presidente di AIAE- Association of Italian American Educators. Maestosa colonna dell’italianità nel mondo fa emergere la sua grande grinta con cui si dedica alla comunità italoamericana di New York. Josephine da molti anni fa rivivere la cultura e la storia italiana, facendo da ponte tra l’Italia e New York, attraverso opere culturali ed umane. Impareggiabile il suo carisma e lo charme che la contraddistinguono. Ha sempre decantato le tradizioni della sua amata terra, la Sicilia, ma anche tutta l’Italia, attraverso il programma “Sabato Italiano”. Josephine, produttrice di questo programma, in onda ogni sabato dalle 12 alle 14, si fa ascoltare persino ogni domenica dalle 8 alle 10, sulla stazione radio WRHU 88.7, di Hofstra University. Ultimamente per aver dato lustro, con un folto pubblico mondiale, a Radio Hofstra University, l’emittente gestista da studenti, e’ stata premiata il 13 aprile 2021 dall’UNESCO”, come radio numero una nel mondo.

Negli anni passati alla WRHU è stato elargito lo straordinario premio Radio Marconi Award, per tre anni consecutivi.

Con la “Regina del Sabato italiano” gli italiani hanno la possibilità di vivere i ricordi del loro Paese, canzoni e interpreti italiani. In questi mesi di pandemia, in cui il mondo si è fermato, mentre si era chiusi in casa, Josephine è stata sempre in compagnia dei fratelli italiani, in radio, per emanare forza e allegria.
Durante l’evento a Colombo è stato evidenziato nei premiati il valore dell’amore per l’Italia. Il progetto ponte, tra l’Italia, il mondo e i connazionali all’estero, innamorati dell’Italia, ha puntualizzato quanto la storia di Colombo aiuti a non scordare non solo l’esploratore, ma soprattutto l’uomo Cristoforo, che si potrebbe paragonare, nel tema del viaggio, all’Ulisse Dantesco. Ha affermato, durante lo streaming, lo storico e scrittore Ruggero Marino: “Come dice Cicerone, colui che dimentica la storia , rimane sempre bambino”, L’evento, organizzato in collaborazione della Fondazione ITALY e di DOVE – Dove Vivo all’Estero, degli Ambasciatori DOVE, vanta il Co-produttore, Dott.ssa Maria Rosa Borsetti.

Si evidenzia la “MaMa communication” e vari Media Partners Internazionali. Si pongono in luce le diverse autorità governative, intervenute Associazioni internazionali, rappresentando l’Italia, Spagna, Stati Uniti, America Latina e Caraibi. Cristoforo Colombo è stato ricordato per affermare finalmente anche l’importanza storico-geografica mondiale. È stata la manifestazione in streaming, ad ubicare l’Italia al centro di un evento-progresso, proiettato nel futuro sviluppo innovativo. Si deve ringraziare il proficuo impegno quotidiano, erogato da tante eccellenti Associazioni e italiani sparsi nel mondo.
Tra gli intervenuti è stato invitato a prendere parola anche il messinese Fotoreporter internazionale, Franco Maricchiolo che ha potuto mostrare i personaggi famosissimi come Al Pacino, Liza Minnelli ed altri, contenuti nella sua mostra fotografica internazionale, durante i suoi 27 anni di viaggi in America. Le associazioni intervenute e i premiati sono personaggi che amano la verità, la cultura del bello, l’unione e il valore delle scoperta. Non si può dimenticare lo spirito d’avventura, il senso del rispetto, la bellezza dell’arte. Agire, perciò, affinché la comunicazione e l’informazione siano balsamo e non oggetto di meri ideali per i giovani. La grandezza della Fondazione ITALY sta in tutti i suoi valori. Per suo conto il bravo Emilio Buttaro ha voluto alla fine ringraziare tutti gli ospiti premiati per l’impegno profuso nel tempo, rimarcando ancora una volta la dimensione della scoperta e lo spirito d’avventura. I migliori auguri all’impeccabile organizzatore Dott. Massimiliano Ferrara e al Columbus, per la scalata sempre più in itinere, verso le vette della straordinaria visibilità mondiale.

Ecco l’elenco premiati con relative motivazioni:

-Dott. Manny Alfano – Presidente di One Voice Coalition. Da sempre in prima linea per la difesa dell’italianità, della cultura a essa legata e al nome del grande esploratore italiano, Colombo, Italian American One Voice Coalition ha voluto con sempre più forza rivendicare e ribadire la verità sul nostro ammiraglio. Ha avuto la parola l’ Executive Board Member, Andre’ Di Mino.
-On. Angelo Sollazzo – Fondatore e Presidente di CIM – Confederazione Italiani nel Mondo. Per essere riuscito a confederare oltre 2.000 associazioni italiane presenti in tutto il mondo dando vita a una grande famiglia che, accomunati dall’orgoglio italiano e spinti da una visione di intenti sulla difesa della cultura italiana, promuovono il nostro territorio anche attraverso aggiornamenti periodici utili per i discendenti o per chi voglia tornare alle proprie radici. Attualmente CIM è presente in oltre 32 stati.
-Dott. Adrea Di Mino – Presidente di One Voice Coalition. Da sempre in prima linea per la difesa dell’italianità, della cultura a essa legata e al nome del grande esploratore italiano, Colombo, One Voice Coalition ha voluto con sempre più forza rivendicare e riba- dire la verità sul nostro ammiraglio.
– Dott. Pasquale Nestico – Fondatore e Presidente Onorario di Filitalia International. Per aver fondato nel lontano 1987 l’Associazione Filitalia International con sede a Philadelphia (Penn- sylvania) che in tutti questi anni ha promosso la cultura e la lingua italiana e fortemente difeso l’orgo- glio italiano anche opponendosi con decisione alla rimozione delle statue di Cristoforo Colombo in tutta l’America, dando vita a un’importante campagna mediatica.
-Dott. Andrea Pacia – Segretario Generale di UID – Unione Italo Discendenti. Per aver dato vita alla più grande associazione di Italo Discendenti al mondo, in particolare in Sud America, Canada, Australia, Nord America e Brasile. Il mantenere vivo il ricordo italiano e le proprie radici per chiuque e ovunque residente nel mondo rende l’UID unico nel suo genere.
-Dott. Frank DeFrank – Presidente di UNICO National. Per aver portato l’Italia, l’italianità e la cultura italiana in tutta l’America da ben 100 anni. UNICO è l’associazione dove orgoglio, integrazione, storia, tradizione e cultura italiana si fondono in un’unica grande famiglia sempre pronta a aiutare e intervenire fattivamente per le giuste cause.
-Dott. Giuseppe Di Franco – Presidente di SOLUNTO Foundation. Per aver sottolineato, anche attraverso il Solunto Foundation Award, l’orgoglio, la tradizione italiana e il Made in Italy ponendo le basi per un ponte culturale tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America.
-Cav. Josephine A. Buscaglia Maietta – Presidente di AIAE – Association of Italian American Educators. Per la sua instancabile dedizione in tutti questi anni sia come promotrice della tradizione italiana negli Stati Uniti sia in ambito culturale ed educativo. Una particolare menzione per il suo impegno per la trasmissione “Sabato Italiano” in onda su WRHU Radio Hoftra University.
-Comm. Joseph Sciame – Presidente di Italian Heritage and Culture Month Committee. Per aver saputo promuovere, in questi 45 anni di attività, la cultura italiana, valorizzandola anche attraverso specifici percorsi culturali atti a difendere e diffondere il Made in Italy del sapere e dell’arte. Fondatore e Presidente per 30 anni Dott. Angelo Gimondo.
– Anthony Pasquale – Collaboratore e Speaker Radiofonico di ICN Radio New York. Radio ICN fu fondata il primo dicembre 1983.

Per essere da oltre 15 anni il promotore e l’anima pulsante della voce italiana in America attraverso la seguitissima ICN Radio New York, diffondendo quotidianamente con il suo programma l’amore per l’Italia, la difesa della nostra unicità e per aver promosso sempre il Made in Italy e l’amore per la terra nativa. Made in Italy e l’amore per la terra nativa.

Decisive le parole augurali finali della Regina del Sabato italiano, Cav. Josephine Buscaglia Maietta: “Congratulazioni e grazie alla Fondazione Italy e alla sua ammministrazione.
Arrivederci al prossimo evento!