Sold out ed entusiasmo per il cinema sotto le stelle.

Restate al MuMe. Cinema 2020 e non solo”, una rassegna di Multisala Apollo, il cinema di Fabrizio La Scala e Loredana Polizzi, e del MuMe, è in programma al Museo Interdisciplinare Regionale di Messina alle 21.30, nei mesi di luglio e agosto.

Ieri sera incontro affollatissimo con il regista Aurelio Grimaldi e gli attori David Coco e Antonio Alveario per la visione del film “Il delitto Mattarella”, in un’introduzione a cura dello storico del cinema Nino Genovese.

“La mia Messina, lo dico da figlio di un messinese di Pistunina e da persona che si è laureata in Lettere qui e che è cresciuta con il Cineforum Don Orione, non mi ha tradito. Non mi aspettavo così tanto pubblico.

Per me Piersanti Mattarella e Pio La Torre, con le loro idee, hanno vinto, nonostante tutto”, ha dichiarato Grimaldi, scrittore (“Mery per sempre”), sceneggiatore (“Ragazzi fuori”) e regista di diciotto film.

Finanziato dalla Sicilia Film Commission, “Il delitto Mattarella” presenta un cast tutto siciliano.
Oggi nuova proiezione, ma senza la presenza del regista