Sul noto quotidiano spagnolo “El Paìs”, diffusissimo nel paese iberico con più di 450.000  copie giornaliere vendute, esiste una rassegna che si occupa di informare i lettori con numerose notizie riguardanti la Sicilia.

La pubblicazione periodica è nota come “Sicilia en El Paìs”, con sottotitolo: “Todas las noticias sobre Sicilia en El País – Información, novedades y última hora sobre Sicilia”.

Le ultime notizie più rilevanti in ordine di tempo hanno riguardato le origini italiane della moglie di Joe Biden, rintracciabili in un piccolo paese della provincia di Messina di nome Gesso, gli avvenimenti legati all’immigrazione e quelli di ordine politico e di cronaca nera. Non mancano tuttavia news di altra natura, per esempio “Quando i vichinghi conquistarono la Sicilia” o quando Oscar Wilde soggiornò a Taormina come ospite del fotografo tedesco Wilhelm von Gloeden. Un ulteriore approfondimento dedicato ai viaggiatori è fornito poi dalla guida sulle mete turistiche “El viajero”. Quindi consigli e segnalazioni sui luoghi più inn della Sicilia dove trascorrere gradevoli giornate all’insegna del relax e della migliore gastronomia.

Al riguardo “El Paìs” aveva di recente suggerito un vero e proprio tour: “Taormina, Catania, Siracusa, Noto, Modica, Ragusa, Agrigento, Racalmuto (è brutta, ma qui è nato Leonardo Sciascia), Corleone (la patria della mafia reale e di quella fittizia de Il padrino), Monreale, Palermo, Cefalù e, sulla strada del ritorno verso Fontanarossa, la Villa del Casale di Piazza Armerina.
Viaggio fra le mete più incantevoli dell’Isola secondo il quotidiano spagnolo”.

Parola di Goethe, che dopo aver visitato la grande Isola scrisse: “L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto […] La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita“.