La Conferenza sul clima di Parigi si apre doppiamente listata a lutto. Non solo le stragi del 13 novembre sullo sfondo. Oggi l’agenzia dell’ONU per l’ambiente UNEP ha annunciato da Nairobi la scomparsa del canadese Maurice Strong, il suo primo direttore e l'”eco-diplomatico” il cui lavoro ha contribuito a aprire la strada per l’accordo contro il cambiamento climatico atteso da COP21.

Maurice Strong

Maurice Strong

Strong aveva 86 anni e tra l’altro aveva organizzato nel 1992 il vertice di Rio sul clima, ma prima ancora, nel 1972 alla Conferenza di Stoccolma, aveva dato il via a una nuova epoca di diplomazia internazionale per l’ambiente da cui nacque l’UNEP, la prima agenzia delle Nazioni Unite con quartier generale in un paese in via di sviluppo.
“Strong sarà ricordato per sempre per aver messo l’ambiente al centro dell’agenda internazionale e dello sviluppo”, ha detto il capo dell’UNEP Achim Steiner. Christiana Figueres, attuale capo dell’agenzia Onu per il clima, ha reso omaggio allo “slancio visionario” nella comprensione della sostenibilità del canadese.
Tributi anche dal premier del Canada Justin Trudeau, in procinto di partire per la Conferenza di Parigi: “E’ stato un ambientalista e filantropo internazionalmente riconosciuto che ha usato il suo straordinario acume nel business, talenti organizzativi e umanità per rendere il mondo un posto migliore”.
Steiner ha fatto appello alla comunità internazionale di onorare la memoria di Strong adottando a Parigi un accordo sul clima. “La mappa della sostenibilità cominciata a Stoccolma, proseguita a Rio, Johannesburg e Rio+20 deve diventare ora una realtà a Parigi”, ha detto il capo di UNEP osservando che “sarebbe questo il miglior omaggio alla memoria di Maurice Strong”.
Ecco il ricordo di Al Gore:The world is indebted to Maurice Strong for his visionary leadership toward solutions for the climate crisis. It is in no small measure because of Maurice that world leaders are meeting here in Paris this week to continue the journey of hope that he charted in Rio more than 23 years ago. Many of us here will be honoring his memory as the world begins to take climate action these next two weeks. I will miss him as a close friend and a tireless advocate for a healthier planet.”

Nel Video una delle ultime interviste a Maurice Strong: