E’ stata stipulata lo scorso 9 novembre tra il Comune di Barcellona P.G. e la locale Tenenza della Guardia di Finanza la “Convenzione per il collegamento informatico e l’accesso ai dati anagrafici”. L’obiettivo è quello di agevolare un impiego integrato degli strumenti di comunicazione a livello territoriale nonché di rendere fruibili più celermente dati anagrafici esistenti nell’archivio informatizzato comunale.

La Guardia di Finanza, nello svolgimento dei propri compiti istituzionali, potrà consultare le informazioni riguardanti i cittadini già iscritti al registro anagrafico comunale attraverso la connessione ad un indirizzo web riservato; detta connessione sarà realizzata nel rispetto della tutela della riservatezza dei dati personali e soprattutto senza che venga trattenuto alcun dato, al fine di evitare la duplicazione delle Anagrafi stesse.
Già nel 2002, attraverso l’emanazione di una Circolare, il Ministero dell’Interno stabiliva che i Comuni potevano autorizzare collegamenti telematici analoghi a quello descritto determinando i criteri tecnici ed organizzativi utili alla gestione informatica dei documenti anagrafici.
La sigla della Convenzione contribuisce ad ampliare il campo della collaborazione tra Enti locali ed Istituzioni, sulla scia dei recenti provvedimenti legislativi che mirano a favorire il nuovo sistema di partecipazione delle Amministrazioni locali alle attività di accertamento tributario e contributivo.
Il rapporto di collaborazione, ove nulla osti con le leggi vigenti, avrà durata illimitata e consentirà di governare i flussi comunicativi tra la Tenenza ed il Comune nell’ottica dei criteri di efficienza ed economicità, favorendo così la tempestiva esecuzione delle attività d’istituto ed evitando un inutile dispendio in tema di risorse e di tempi.