Spingeva una moto Husqvarna lungo questa via Reggio Calabria con l’aiuto di un complice, subito dileguatosi, quando gli agenti delle volanti insospettitisi lo hanno avvicinato.

D’Angelo Tommaso, messinese di 23 anni, ha cercato di spiegare confusamente il perché della suD'Angelo Tommaso a condotta e a chi appartenesse il mezzo, ma il gruppo di accensione forzato e i fili elettrici tranciati e penzolanti hanno chiarito più di mille spiegazioni cosa fosse realmente accaduto.
Il ragazzo è stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato della moto che, come poi ha ammesso, aveva poco prima trafugato in via Cavour.
I poliziotti hanno poi rintracciato il proprietario del mezzo a cui lo stesso è stato riconsegnato.
La Polizia è sulle tracce del complice.
L’arrestato sarà giudicato stamani con rito direttissimo.