Dando anche quest’anno compimento alla ricorrenza della Festa della Marina Militare, si è svolta stamani, a Messina, l’annuale cerimonia di deposizione di una corona d’alloro al monumento dedicato a Salvatore Todaro, l’eroe messinese insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare a cui è stato recentemente intitolato un sommergibile tipo U-212 e prima ancora una corvetta antisommergibile appartenente alla classe De Cristofaro.

A motivo delle restrizioni da Covid-19, così come avvenuto per la festa dell’Arma dei Carabinieri lo scorso 5 giungo, anche per la ricorrenza della Marina la partecipazione all’evento è stata consentita in forma ristretta.

Per l’occasione erano infatti invitate le rappresentanze della Federazione provinciale dell’Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti Decorati al Valor Militare e quella dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia con i rispettivi labari, mentre al contempo si registrava l’assenza di tutti gli altri sodalizi combattentistici e d’arma normalmente presenti nel periodo pre-pandemico.

Un omaggio solenne è stato parimenti reso a Luigi Rizzo, sul Lungomare Garibaldi di Milazzo ove in ricordo dell’ardimentosa azione di Premuda si erge il monumento dedicato al primo conte di Grado e di Premuda, due volte di Medaglia d’Oro al Valor Militare ed ancora il militare più decorato d’Italia.