Libero Gioveni, consigliere comunale PD, a scritto al Prefetto ed al Sindaco:

“Come Le è noto, già dallo scorso 7 dicembre, con l’avvio delle lunghe festività natalizie, il centro cittadino, in particolare piazza Cairoli e l’isola pedonale di via Dei Mille, si sono ripopolate di centinaia di famiglie che, specie nei week end, sono soliti trascorrere delle ore di relax e di svago.

Lo scrivente, però, a tal proposito, ha già ricevuto delle preoccupanti segnalazioni da parte di diversi cittadini che hanno notato (e alcuni di essi anche subìto di persona) la minacciosa presenza di taluni soggetti, per lo più minorenni, che infastidivano i passanti, in particolare persone anziane e ragazzi con atti di bullismo!

Tra l’altro, è bene ricordare che proprio piazza Cairoli non è nuova purtroppo a questi brutti episodi e certamente, il periodo natalizio appena iniziato che vedrà affollare le vie del centro di una miriade di cittadini di tutte le età, rischia di aumentarne il numero e le possibilità che si verifichino se non vi è neanche una minima azione di contrasto attraverso provvedimenti finalizzati alla prevenzione e, se occorre, anche alla repressione.

Sarebbe quindi più che opportuno e necessario, pur comprendendo le difficoltà numeriche delle forze dell’ordine, visto che i vecchi “poliziotti di quartiere” rappresentano ormai solo un lontano ricordo, disporre di un presidio fisso di agenti della Polizia di Stato nella centralissima piazza Cairoli.

Pertanto, in virtù di quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere comunale

 

C H I E D E

 

a S.E. il Prefetto di valutare la possibilità di predisporre, quanto meno in questo periodo natalizio e possibilmente dopo detto periodo nei soli week end, l’istituzione di un presidio fisso della Polizia di Stato a piazza Cairoli, al fine di scoraggiare ed eventualmente reprimere possibili azioni di bullismo o in generale atti di microcriminalità.

Confidando nella Sua sensibilità e nelle Sue possibilità di accoglimento della presente, Le porgo cordiali saluti.”