E’ stato rinnovato, presso la sede istituzionale del sodalizio, l’intero Consiglio Direttivo della Federazione provinciale dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare.

Tra conferme e nuovi ingressi i risultati elettorali hanno premiato alla guida del prestigioso ente il prof. Biagio Ricciardi. Il nuovo presidente è un ufficiale medico in congedo della M.M., avendo prestato servizio sulla fregata V. Fasan (1979-80) e sul pattugliatore Cassiopea (1998). Specialista in nefrologia, con trascorsi come primario di nefrologia ASP Messina 1999-2018, Ricciardi è anche cavaliere del Sovrano Militare Ordine di Malta.

A coadiuvare nelle sue attività il neo presidente sarà un esecutivo costituito dalla vicepresidente Anna Maria Crisafulli Sartori e dai consiglieri provinciali David Truscello, Letterio Sciliberto e Filiberto Corso, quest’ultimo pure presidente della Sezione Milazzo-Barcellona P.G.
A corredo le elezioni del Comitato Dame hanno sancito l’affermazione della dott.ssa Maria Eleonora Salvo.

“L’Istituto del N.A., svolge un’opera di altissimo valore spirituale e morale affermando i principi di amor di Patria alla base della vita di ogni Popolo, e diffondendo, particolarmente fra i giovani, la coscienza dei doveri verso la Patria.
Tra le iniziative di carattere patriottico patrocinate dall’Istituto, vi sono: raduni di ex Combattenti Decorati al Valor Militare, erezione di monumenti ai Caduti, visite ai Campi di Battaglia, organizzate soprattutto a favore di studenti, intitolazione di edifici scolastici ed aule scolastiche al nome di Decorati al Valor Militare Caduti, offerte di Bandiere Nazionali alle Scuole e ad altri Enti, conferenze e proiezioni di film patriottici e numerose altre iniziative per ricordare fatti d’arme ed avvenimenti in cui ha rifulso particolarmente il Valore del Soldato Italiano.

Possono far parte dell’Istituto quei Combattenti che avendo ottenuto, per atti di valore compiuti esclusivamente in presenza del nemico, una ricompensa al Valor Militare, non abbiano successivamente compiuto azioni indegne o tenuto riprovevole comportamento o siano venuti meno alle leggi dell’onore militare, della morale o ai doveri verso la Patria.
L’Istituto svolge anche un’opera di alto valore sociale per i soci ed i loro familiari offrendo loro, soprattutto, valido appoggio per il riconoscimento dei loro diritti e delle benemerenze acquisite (decorazioni, pensioni, promozioni, assegni di medaglia, ecc.)”.

 

Mento eletto delegato delle Guardie d’Onore

Si sono svolte a Messina, nella prestigiosa sede del Nastro Azzurro fra Decorati al V.M.,. le elezioni per la scelta del delegato provinciale dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, ovvero l’associazione combattentistica e d’arma più antica d’Italia.

E’ risultato eletto Giuseppe Mento, originario di Venetico Superiore nonché maresciallo in forza alla Marina Militare, attualmente in servizio nella città dello Stretto presso il Dipartimento di Medicina Legale. Il neo delegato resterà in carica per tutto il triennio 2022-20024 e dovrà occuparsi di organizzare eventi celebrativi di carattere locale e nazionale, curare il rapporto con le Istituzioni civili, militari e religiose presenti sul territorio, e altresì assicurare con gli altri soci servizi volontari di guardia alle tombe dei sovrani d’Italia che riposano a Roma, Vicoforte (Cn) e Altacomba (F).