Tra i primi vaccinati 5 super nonni 97enni pronti a farsi inoculare il vaccino

 

Ad inaugurare la campagna vaccinale ben 5 super nonni di 97 anni, uno al Policlinico di Messina alle 11 per ricevere il vaccino Pfizer al padiglione G del nosocomio peloritano.

Sempre allo stesso orario, un altro signore di 97 anni avrà inoculato il vaccino a Lipari, mentre un altro si recherà, come gli altri accompagnato dai familiari alle 12 al Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto.
Altri due 97enni saranno alle 13 a Patti e Sant’agata di Militello.
Due di 96 anni si proteggeranno con il vaccino dal Covid 19 a Patti e Taormina, e uno di 95 andrà a Sant’agata di Militello.
Altri 8 anziani, tra i 94 e i 92 anni, saranno accompagnati da i loro familiari nei diversi nosocomi.

Complessivamente, a Messina e provincia, ci sono 203 centenari e qualcuno di loro nei prossimi giorni è prenotato in ospedale per il vaccino.

Il criterio di scelta per decidere a chi dare la precedenza, è oltre a quello dell’età anche quello delle condizioni di salute e delle fragilità individuali.

Vaccino a domicilio per chi è a letto malato o non può deambulare per varie patologie.

L’ufficio emergenza Covid 19 di Messina conferma che i nati del 1941 hanno tutti diritto ad essere vaccinati anche se non hanno ancora compiuto 80 anni fino al 31 Dicembre 1941.