[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/consiglio_11_11.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/consiglio_comunale_grande.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=med autostart=false /]

Il Consiglio comunale è tornato a riunirsi stamani, per proseguire la seduta straordinaria ed aperta di lunedì 7, sulle tematiche inerenti le opere propedeutiche e funzionali del Ponte sullo Stretto di Messina. La seduta di aggiornamento ha consentito ai consiglieri di votare preliminarmente (con 23 voti favorevoli, nessuno contrario e nessun astenuto), l’ordine del giorno (primo firmatario Gaetano Gennaro), comprensivo di emendamenti, col quale è stato stigmatizzato con forza, “l’atteggiamento del Governo nazionale, che ha usato e continua ad usare due pesi e due misure per eventi che rivestono, purtroppo, la stessa identica drammaticità”. Esaminati, poi, i due documenti (rispettivamente primi firmatari Nicola Barbalace e Giuseppe Capurro) con i quali si affrontavano le questioni relative all’attraversamento stabile dello Stretto, alle opere connesse, complementari e compensative anche in vista della sottoscrizione dell’atto integrativo, che revisionerà in maniera definitiva il nuovo Accordo di Programma tra Comune di Messina, Regione Sicilia, Provincia di Messina, R.F.I. S.p.A., Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero dell’Economia e delle Finanze ed Anas S.p.A.. Per un ulteriore approfondimento delle proposte degli ordini del giorno, anche alla luce del modificando assetto del Governo nazionale, su richiesta del consigliere Capurro, la seduta è stata rinviata a mercoledì 16, alle ore 10.30. Il Consiglio comunale tornerà, intanto, a riunirsi in seduta ordinaria martedì 15, alle ore 11, per l’attività deliberativa.