Primo giorno di zona rossa.

Abbiamo fatto un giro nel perimetro corso Cavour – Via Garibaldi. Per alcuni aspetti non sembra che i messinesi avvertano la paura che hanno avuto nel primo lockdown. In particolare regna la confusione tra i cittadini.

A microfoni spenti, una signora é rimasta interdetta perché pensava che la zona rossa iniziasse domani.

Complessivamente le persone sono state tutte d’accordo col provvedimento, ma rimproverano i pochi controlli nel periodo festivo ma soprattutto gli aiuti ai commercianti che sono con l’acqua alla gola.
Solo un ridotta minoranza è contrariata dal provvedimento.

Riguardo ai controlli delle forze dell’ordine, abbiamo visto un posto di blocco della polizia vicino alla Villa Mazzini, uno della guardia di finanza segnalato nella zona Zaera – Viale Europa.

Da segnalare l’intervento della municipale col supporto dei militari per regolamentare l’assembramento creato dalla fila davanti all’ufficio postale di Corso Cavour.