Nell’ambito della “Settimana Nazionale della Protezione Civile”, istituita nello scorso mese di aprile sulla base di una direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri, la Prefettura di Messina ha organizzato insieme al “Dipartimento Regionale di Protezione Civile” un convegno nel salone  degli specchi di Palazzo dei Leoni su tematiche particolarmente importanti per il territorio della Provincia di Messina, quali la pianificazione territoriale di protezione civile, la gestione del rischio idrogeologico e la sicurezza degli Istituti scolastici.

Ha aperto i lavori la dott.ssa Maria Carmela Librizzi, Prefetto di Messina, che, dopo i saluti di rito, è intervenuta sul sistema di protezione civile a livello locale, evidenziando le criticità e le fragilità del nostro territorio:  il rischio sismico, quello legato alla attività dei vulcani, il rischio idrogeologico e gli incendi, sottolineando che la riduzione del rischio per la popolazione si può avere solo con una corretta sinergia tra le varie componenti del complesso sistema della protezione civile: Prefetture, Comuni, Città Metropolitana, Forze Armate.

Sono quindi intervenuti il dott. Privitera della Città Metropolitana sulla “Prevenzione di fini della riduzione del rischio idrogeologico ed idraulico” e l’ing.  Bruno Manfré del D.R.P.C. sugli avvisi di allerta meteo alla popolazione con l’utilizzo della telefonia cellulare.

LA dott.ssa  del MIUR ha relazionato sulla necessità della cultura della sicurezza nella scuola, sottolineando il ruolo dei Dirigenti Scolastici in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’ing. Giuseppe Beffarella, comandante provinciale dei VV.FF. ha evidenziato lo stato dell’adeguamento degli edifici scolastici di ogni ordine e grado, evidenziando le necessità teritorial.

La dott.ssa Cammarooto è intervenuta sottolineando il ruolo fondamentale del volontariato in tema di Protezione Civile.

I lavori sono stati conclusi dal Sindaco Metropolitano, Cateno De Luca che evidenziato l’importanza delle attività di prevenzione nei fenomeni di dissesto, rilevando alcune criticità negli strumenti di programmazione della spesa e tempi eccessivamente lunghi per la erogazione dei contributi.

Il Sindaco De Luca si è infine soffermato sulla sicurezza degli edifici scolastici, ricordando il forte impegno che la sua amministrazione ha dedicato a questo settore