È stata inaugurata oggi pomeriggio, nella prestigiosa location del Teatro Vittorio Emanuele, la mostra dell’artista calabrese Nino Attinà, dal significativo titolo “Riflessi mediterranei“.

 

 

Cresciuto artisticamente nella Milano degli anni Settanta, Nino Attinà è un nostalgico della sua terra natia.

Non riesce a nascondere l’emozione di poter esporre nel Teatro di una città a lui particolarmente cara.

“Riflessi mediterranei” nasce da un percorso interiore iniziato 5 anni fa, ed è la trasposizione su tela di ciò che anima l’artista durante l’esecuzione delle sue opere.

 

 

È intervenuta ai nostri microfoni anche la critica d’arte Anna Maimone rivolgendo il suo pensiero agli artisti che, forse più di ogni altra categoria, hanno subito le restrizioni causate dalla pandemia.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino all’11 gennaio.