Dein ist mein ganzes Herz (conosciuta in italiano con il titolo Tu che m’hai preso il cuor) è una romanza tratta dall’operetta Il paese del sorriso musicata da Franz Lehár su libretto di Ludwig Herzer e Fritz Löhner-Beda, andata in scena per la prima volta al Metropol-Theater di Berlino il 10 ottobre 1929 con Richard Tauber.

Tu che m’hai preso il cuor
Sarai per me il solo amor
No, non ti scorderò
Vivrò per te
Ti sognerò

Te o nessuna mai più
Ormai per me
Come il sole sei tu
Lontan da te
è morir d’amor
Perché sei tu che mi hai rubato il cuor

Ti vedo tra le rose
Ti dico tante cose
Se il vento lieve t’accarezza
Un profumar di giovinezza
Mi fa tremar
La notte sogno tremando di te
Quale incantesimo il mio cuor
Sul tuo cuor
Mentre si schiudono le pupille tue d’or

Tu che mi hai preso il cuor
Sarai per me il solo amor
No, non ti scorderò
Vivrò per te
Ti sognerò
Te o nessuna mai più
Ormai per me
Come il sole sei tu
Lontan da te
è morir d’amor
Perché sei tu che mi hai rubato il cuor

 

— — —
Nota del maestro di piano forte e canto Fraternale Gian Vittorio:
Emanuele Ferrara in arte Manuel Ferreira è un tenore autodidatta messinese, che grazie al suo registro vocale molto duttile, riesce ad interpretare brani di musica leggera, classica, napoletana e lirica. La sua voce è aperta, metallica nelle note intermedie, e sfocata nei registri alti.
Dà il meglio di se nella canzone napoletana classica e nelle arie liriche recitative.”