È stato presentato stamani presso l’Aula Cannizzaro del Rettorato il “Natale al Cus Unime”, un ricco cartellone di eventi natalizi organizzato dal Centro Universitario Sportivo di concerto con l’Università di Messina.
Sport, intrattenimento, musica e solidarietà: questi saranno gli ingredienti che condiranno un programma pieno di manifestazioni, con tante sorprese e prime assolute per la nostra città.

“Scuola della Democrazia” di Messina: Lunedì 9 è stata la volta dell’Avv. Salvatore Providenti, Docente di Diritto dei mercati finanziari – già Responsabile Consulenza legale Consob, che ha affrontato il tema La regolamentazione del mercato finanziario. Fra tutela del risparmio e crescita delle imprese.

Indagini che hanno consentito di portare alla luce una fitta rete di spaccio di sostanze stupefacenti, costituita da ragazzi, alcuni dei quali appena maggiorenni, che cedevano marijuana e cocaina ad altrettanto giovanissimi acquirenti, talvolta minorenni, non solo nei luoghi della movida dei comuni di Patti e Gioiosa Marea ma anche, fatto ancora più grave ed inquietante, all’esterno di alcuni istituti scolastici pattesi.

Abbiamo intervistato Gianmarco Codraro, uno degli amministratori del gruppo “Si Resti Arrinesci” e tra i più impegnati nella lotta che questo movimento di giovani vuole portare avanti.

Una delle novità positive del Natale 2019 a Messina è costituito dal Presepe storico di circa 200 metri allestito per iniziativa della ConfCommercio in Piazza Immacolata di marmo.

Questa mattina, dopo la messa al Duomo, il tradizionale “Omaggio floreale” da parte del Sindaco di Messina in onore dell’Immacolata, presente al rito in piazza Immacolata di marmo Mons. Accolla, il Prefetto e molte autorità militari e comuni cittadini oltre le confraternite.

Il Sindaco Cateno De Luca prende le distanze dagli organizzatori e sottolineando di non aver autorizzato nulla dichiara ai nostri microfoni di aver già convocato gli organizzatori per risolvere il problema.

L’ASviS ritiene fondamentale adottare un piano nazionale per l’occupazione giovanile per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro, specie nelle regioni dove la disoccupazione compare con preponderanza – nel Mezzogiorno – anche agendo sull’attuale sistema formativo scolastico e post-scolastico.

Giusy Giorgianni è la protagonista della mostra dal titolo “Pitture sensibili” inaugurata venerdì 6 dicembre 2019 nel foyer del Teatro Vittorio Emanuele.
Venticinque lavori, in prevalenza oli su tela ed alcune opere grafiche, legati da un forte filo conduttore: la sensibilità.

Il Festival si svolgerà nell’arco di sei giorni, dal 9 al 14 dicembre, al Palacultura con una serie di eventi, incontri e laboratori ai quali parteciperanno le scuole messinesi di ogni grado.

Badò, nome d’arte del catanese Domenico Battaglia, è pittore, scultore, grafico, incisore ed attento conoscitore dei monumenti e della storia della propria città.

L’analisi degli studi di Valutazione di Impatto Ambientale condotti negli anni ha permesso di evidenziare la scarsa considerazione che è stata data ad una corretta valutazione dell’impatto sulla salute determinato da fattori di rischio associati a opere/impianti/progetti per le popolazioni esposte residenti nei territori limitrofi.

Il suolo è una risorsa non rinnovabile la sua conservazione è fondamentale per la sicurezza alimentare e il nostro futuro sostenibile.

Il Sindaco di Messina ha spiegato ieri sera, in diretta da Palazzo Zanca, la sua posizione e previsione sul trasporto pubblico locale e della Nuova ATM spa

È stata presentata oggi, nei locali dell’auditorium del Gruppo Franza, la rassegna artistica Onde Sonore, l’ormai tradizionale kermesse natalizia del Gruppo Caronte & Tourist giunta alla sua quinta edizione.

Dopo la sconfitta contro il Palermo, il Messina che si vede contro il Nola al Franco Scoglio gioca un buon calcio. A decidere match è una perla di Alessio Cristiani che al 16′ del primo tempo trova l’angolino vincente dopo il calcio d’angolo battuto da Crucitti.