antonella ferraro feidmann felice cavallaro g

Ospite del Taobuk, il convegno in corso di svolgimento a Taormina per discutere di libri, editoria e arte, dove ha presentato il suo ultimo libro “Ammazziamo il Gattopardo” edito da Rizzoli e presentato dal giornalista Felice Cavallaro, Alan Friedman si è lasciato andare ad un commento sulla politica italiana: “In primis dovrebbero tornare a casa D’Alema, Bersani e Susanna Camusso: sono loro il simbolo di una vecchia nomenclatura che ormai ha fatto il suo tempo. L’Italia è giunta ai tempi supplementari, per questo auspico un accordo tra Renzi, uomo nuovo della politica italiana, e Berlusconi: si tratterebbe di una soluzione in pieno pragmatismo anglosassone, unica strada per portare al varo le riforme condivise di cui il paese ha disperato bisogno. Anche le spese inutili andrebbero tagliate, come ad esempio gli F35, ma non quelle relative all’Istruzione o alla Sanità”.
Nella foto, da sinistra: Antonella Ferrara, ideatrice e presidente del festival letterario Taobuk; Alan Feiedman e Felice Cavallaro