L’Acr lascia il campo del Marsala senza punti, collezionando la seconda sconfitta consecutiva. Il fortunoso vantaggio dei padroni di casa getta nello sconforto gli uomini di Zeman, che non riescono a pareggiare i conti.

Al 7’ il Marsala sfiora il vantaggio con Scoppetta che, su punizione di Candiano, supera Avella ma non Lavrendi, ben posizionato sulla linea di porta. Al 12’ risponde Arcidiacono che si accentra e calcia da buona posizione: il pallone finisce sul fondo.
Al 20’ è ancora Arcidiacono a rendersi pericoloso ma Russo risponde alla sua conclusione ravvicinata.
Al 22’ il Marsala passa in vantaggio: la punizione di Candiano si infrange sulla barriera che devia la sfera su Maiorano e, solo davanti ad Avella, non sbaglia: 1-0 per i padroni di casa.
Reagisce al 37’ Manfrè, con una punizione deviata in corner, che sfiora il pari.
Nella ripresa al 3’ il potente tiro di Bruno dalla lunga distanza costringe il portiere ad alzare in angolo. Ancora il Messina si affaccia nell’area avversaria al 30’ con una bella girata di Arcidiacono che finisce però fuori.
Cinque minuti più tardi Fragapane crossa in mezzo ma Rossetti, da buona posizione, non riesce a indirizzare in rete.

Il Messina si allontana sempre più dalla zona dei playoff e, nel turno interno di domenica prossima, affronterà la Cittanovese.