Grande affermazione esterna della ZS Group Messina sull’imbattuto parquet di Comiso. I peloritani si impongono per 73-66 al termine di una gara condotta con autorità sin dalle prime battute di gioco. Un successo pesante per gli scolari che agganciano in classifica l’Olympia Comisoa quota 14, staccano Gravina, sconfitta dal CUS Catania e adesso occupano la terza posizione in graduatoria (dietro alla coppia di testa Alfa Catania e Virtus Ragusa), a pari merito con l’OrSa Barcellona.

Vittoria meritata che ha visto i ragazzi allenati da Pippo Sidoti e Francesco Paladina partire subito forte, mentre i padroni di casa sono stati costretti ad inseguire. Messina tiene in mano le redini del gioco, rintuzzando i tentativi di rimonta dell’Olympia, incitata da un “PalaDavolos” stracolmo di tifosi ed entusiasmo. I giallorossi, dopo aver chiuso la prima frazione sopra di 8 punti (15-23), grazie alle buone giocate di Warden e Manfrè, si fanno quasi raggiungere nel secondo parziale (28-29) da un Comiso battagliero, trascinato da Savarese. Nel finale del tempo i peloritani piazzano un break di 12-2 e vanno al riposo lungo in vantaggio sul 30-40. Al ritorno in campo il trend non cambia, Basket School comanda le operazioni e vola sul +18 con Warden e De Angelis. Con il gioco da tre di Danielsraggiungono, un vantaggio di 19 lunghezze (34-53), per poi chiudere alla penultima sirena sul 39-54. Ma nel quarto finale, qualche disattenzione in difesa ed un black out offensivo dei messinesi, permettono al team di Ceccato di rientrare fino al -3 (59-62). Il PalaDavolos è una bolgia, ma gli scolari non si scompongono, così i padroni di casa sono ricacciati indietro dalla bomba decisiva di Marco De Angelis. Sul +6 i giallorossi non mollano di un centimetro e gestiscono con tranquillità il vantaggio fino al 66-73 finale.

Messina festeggia il settimo successo in campionato e una prestazione difensiva di grande spessore, nonostante qualche distrazione di troppo, con Daniels in grande spolvero, oltre ai 9 punti, l’ala britannica ha difeso alla grande tirando giù 14 rimbalzi. Ottima la prova di Federico Manfrè, 23 punti 6/10 da 2, 11/12 ai liberi. Doppia doppia per Hamish Warden, 18 punti e 14 rimbalzi, benissimo De Angelis, decisiva la sua tripla nel finale, 12 punti 3/6 da 3 e 3/4 ai liberi. Come sempre utilissimo alla causa Giorgio Busco, agli 8 punti ha abbinato una regia impeccabile, 8 rimbalzi e 6 assist.

Domenica prossima la ZS Group Messina torna al PalaMili per affrontare la pari classifica OrSa Barcellona, dell’ex Mazzullo, in una sfida che si preannuncia avvincente.