Dopo la lunga pausa il FC Messina torna in campo per affrontare le ultime due partite di campionato, con l’orecchio puntato a ciò che succede in casa dell’Acr: due soli punti separano le squadre messinesi che, fino all’ultima giornata, si contenderanno il primato in classifica, valido per la promozione diretta in serie C.

Nel primo tempo parte subito forte la squadra di Costantino: Carbonaro, il più propositivo dei suoi, si rende pericoloso al 6′ superando la difesa etnea e calciando di poco a lato. All’8′ è il Paternò a sfiorare il vantaggio: Mascari prova la zuccata vincente, ma la sfera si stampa sulla traversa. Al 19′ si sblocca la partita: sul corner di Camilleri, Mazzotti trova il vantaggio dei padroni di casa.

Passano appena 4 minuti e il Messina pareggia con Caballero, pescato da un ottimo passaggio di Alessandro Marchetti. Sull’onda dell’entusiasmo il Messina sfiora il raddoppio due minuti più tardi, ma è il portiere di casa a dire di no a Carbonaro, salvando sulla linea un pallone insidiosissimo di Carbonaro. Il vantaggio degli ospiti è però soltanto rimandato: al 37′ un pallone del solito Ciccio Lodi trova liberissimo Carbonaro che, a sua volta, serve ad Alessandro Marchetti un pallone da appoggiare in rete. Situazione ribaltata e Messina che va all’intervallo con il vantaggio di una rete.

Nel secondo tempo i padroni di casa rientrano sul terreno di gioco con una motivazione in più e, dopo qualche minuto, trovano il pareggio grazie a Mascari che corregge in rete il tiro del compagno Mazzotti. Il FC tuttavia non molla, sa che la posta in gioco è troppo alta. Non trascorrono neppure 5 minuti e i giallorossi ritrovano il vantaggio: ottimo spunto in contropiede dell’under Bianco, che serve un pallone che Caballero scarica al centro per un Carbonaro infallibile nelle occasioni che contano. Di nuovo Messina in vantaggio. Dal 20′ in avanti non succede praticamente più nulla, forse anche a causa del grande caldo. Vittoria sofferta e importantissima per gli uomini di Costantino che lotteranno fino all’ultima giornata per centrare l’obiettivo stagionale.