Nella finale che si è disputata a Colonia la squadra spagnola batte l’Inter 3 a 2, aggiudicandosi il sesto titolo in questa competizione.

Era partita bene la squadra di Conte, che già al 5′ si porta in vanta su calcio di rigore con Lukaku, assegnato per un fallo sullo stesso attaccante belga da parte del difensore del Siviglia, Diego Carlos. La reazione della squadra di Lopetegui, che non perde da 20 gare, è immediata: De Jong raccoglie un cross di Navas, eludendo l’intervento di Godin.

È appena il 12′ e già si preannuncia una finale scoppiettante. Qualche minuto più tardi mancherebbe un altro rigore all’Inter per il tocco di braccio di Diego Carlos ,ma l’arbitro lascia correre poiché intervento giudicato regolare. Al 33′ De Jong firma la sua personale doppietta e il sorpasso ai danni dei nerazzurri. Il vantaggio del Siviglia dura appena due minuti perché Godin insacca di testa una bella palla scodellata al centro da Brozovic.

Nel secondo tempo, dopo un paio di occasioni sprecate dall’Inter, è il Siviglia a spostare l’ago della bilancia e decidere la gara a proprio favore: Diego Carlos (sì, sempre lui…!) si inventa una rovesciata su una palla spiovente in area di rigore che Lukaku tenta in maniera maldestra di intercettare, ma finisce per buttare nella propria porta.

Neanche gli innesti di Sanchez ed Eriksen riescono a cambiare la sorte della partita e, con l’amaro in bocca, dopo 6 minuti di recupero, l’arbitro decreta la fine dei giochi.