Messina ancora sconfitto.
Finisce 1-3 contro il Monterosi.

Ormai è crisi vera per la squadra di Sasà Sullo alla quarta sconfitta consecutiva, ed è anche la più pesante, non solo nel punteggio ma anche nel gioco.

Eppure i peloritani, come spesso ci hanno abituati in questo inizio campionato, sono partiti a spron battuto. Nell’undici titolare debutta il croato Mikulic in difesa, mentre torna titolare Adorante. Solo tribuna per Catania, forse “reo” di due partite consecutive sottotono.

Al 4′ primo squillo giallorosso con Baldè che non centra la porta. Al 7′ altra azione per i padroni di casa con Puttini ma l’estremo difensore avversario, Borghetto, para senza problemi. Il Monterosi comincia a prendere le misure ad un caparbio Messina ed al 20′ tira, per la prima volta, impegnando Lewandowski. Gli ospiti prendono coraggio ed al 31′ passano in vantaggio con un gol di Costantino ben servito da Polidori. Il Messina cerca di reagire e trova il pareggio al minuto 42′, grazie ad un cross di Fofana che trova Adorante pronto per la rete. Si va negli spogliatoi col punteggio di 1-1.

In avvio di ripresa il Messina reclama un calcio di rigore per un contatto dubbio di Rocchi su Baldè ma l’arbitro lascia proseguire. Ancora Messina in avanti al 48′ con Baldè che crossa per la testa di Adorante che, però, manda di poco sopra la traversa. Il forcing giallorosso, però, si interrompe al 56′, quando il Monterosi passa nuovamente in vantaggio: Fofana commette una leggerezza a centrocampo, dando vita ad un contropiede micidiale che porta Polidori al gol. Ennesima rete subita da un errore di distrazione

Sullo corre ai ripari inserendo Milinkovic che, al 72′, impegna debolmente Borghetto. Il Messina lentamente si spegne ed il Monterosi ne approfitta siglando la terza rete con Mbende, che, ben servito a centro area, ha tutto il tempo di stoppare, voltarsi e battere a rete.

Cala il gelo al “Franco Scoglio” e dalla curva sud piovono fischi.

La partita non ha più nulla da dire e si trascina per inerzia al novantesimo.

A questo punto non si esclude un intervento da parte della società.

Prossima gara in trasferta a Potenza.