Oggi, 6 aprile, si festeggia la Giornata Mondiale dello Sport.

Sono trascorsi 124 anni da quando, in quel 6 aprile del 1896, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite decise di proclamare questa giornata celebrativa, in occasione dei primi giochi olimpici dell’era moderna ad Atene, nel magnifico Stadio Panathinaiko, il primo grande impianto sportivo della storia contemporanea.

In un mondo sconvolto dalla pandemia del Covid-19, l’edizione di quest’anno è dedicata alla salute, derivante da una corretta pratica sportiva e ad incoraggiare alla solidarietà, collante principale di aggregazione per accrescere la cooperazione e lo spirito di squadra.

Toccanti le parole di Papa Francesco, che ha ricordato la ricorrenza.

In questo periodo, tante manifestazioni sono sospese, ma vengono fuori i frutti migliori dello sport: la resistenza, lo spirito di squadra, la fratellanza, il dare il meglio di sé. Dunque, rilanciamo lo sport per la pace e lo sviluppo“.