Da Andrè Agassi fino a Maria Sharapova, passando per un talento dei nostri giorni, ovvero Jannick Sinner. Cos’hanno in comune tutti questi campioni, o almeno potenziali tali in qualche caso? Senza ombra di dubbio il fatto di raggiungere il mondo del tennis professionistico dalla porta principale grazie alla frequentazione di un’accademia di tennis.

 

 

Come è stato svelato sul blog sportivo L’insider, infatti, ci sono diverse accademie sparse in tutto il mondo che offrono la possibilità di trovare un percorso di allenamento, ma al contempo anche di studio, che diventa la soluzione ideale per tutti i giovani talenti che vogliono sfondare nell’universo del tennis, a patto di avere, però, sufficienti disponibilità economiche per potersi permettere dei programmi di allenamento del genere, come sottolineato sul blog del leader di scommesse sportive Betway.

 

Il percorso di Sinner con il Piatti Tennis Center

 

Alzi la mano chi non ha sentito parlare almeno una volta del nuovo talento italiano nel mondo del tennis, ovvero Jannick Sinner. Impossibile, visto che ormai questo piccolo fenomeno è sulla bocca un po’ di tutti, al punto tale da guadagnarsi il titolo di giocatore U21 più promettente a livello mondiale.

Il suo percorso di crescita è passato proprio dal Piatti Tennis Center, con cui ha iniziato ad allenarsi nel 2014. Queste strutture non si possono certamente considerare un’eccellenza, visto che ci sono solo 4 campi dove potersi allenare, ma il lavoro fatto dallo staff e dai vari allenatori è di grande qualità, visti anche i risultati che sta ottenendo il talento italiano.

 

 

La IMG Academy di Nick Bollettieri

 

Si tratta probabilmente dell’accademia più grande a livello mondiale. D’altra parte, è difficile trovare un’altra struttura che è in grado di mettere a disposizione la bellezza di oltre 55 campi da tennis. Come si può facilmente intuire, frequentare questa accademia non può che avere anche un prezzo particolarmente alto.

In effetti, gli iscritti devono pagare una spesa annuale che arriva anche fino a toccare la quota di 80 mila dollari. Se i prezzi variano in base all’età, il fascino di questa accademia e la sua incidenza sulla vita tennistica negli Stati Uniti rappresentano una garanzia a tutti gli effetti. È giusto fare qualche nome per comprendere come l’accademia in questione, che è stata acquistata nove anni dopo la sua fondazione da parte del gruppo di management sportivo IMG, abbia contribuito al percorso di sviluppo di due grandissimi campioni come Andre Agassi e Maria Sharapova, che poi nel corso della loro carriera sono stati in grado di vincere la bellezza di tutti e quattro gli Slam.

 

Tra le principali caratteristiche di questa accademia dobbiamo mettere in evidenza senza ombra di dubbio la presenza di una disciplina particolarmente ferrea, ma forse è proprio questo il suo punto di forza, che porta alla crescita di atleti sempre più solidi e forti anche al livello mentale.

 

 

Lo Spartak Tennis Club in Russia

 

Anche a Mosca c’è un capo decisamente all’avanguardia, non tanto in riferimento alle strutture presenti, dal momento che ci sono solamente 15 campi, di cui sono solamente tre quelli coperti, ma a Mosca questa accademia rappresenta una sorta di vera e propria istituzione.

In effetti, si sta parlando di uno dei luoghi dove si concentra maggiormente il talento tennistico a livello mondiale. I soli due tennisti che sono stati in grado nella loro carriera di portare a casa uno Slam, ovvero Safin e Kafelnikov, hanno iniziato il percorso di avviamento al professionismo proprio dallo Spartak Tennis Club di Mosca. Per non parlare del femminile, visto che questi campi hanno contribuito alla crescita di tenniste come la Safina e la Kournikova, ma anche la Dementieva e la Myskina.