Skip to content

Volley, Unime in soccorso di Akademia Sant’Anna

Cittadella sportiva Unime
L'Università di Messina ha dato la disponibilità dell'utilizzo dei suoi impianti dopo l'appello del presidente Costantino che aveva ipotizzato di cedere il titolo dopo la promozione in A2

Dopo tante richieste d’aiuto non ascoltate, finalmente per Akademia Sant’Anna si riaccende la luce. I segnali di speranza arrivano dall’Università degli Studi di Messina e dal Rettore, Prof. Salvatore Cuzzocrea, che apprendendo le difficoltà del club di pallavolo messinese ha prontamente risposto presente, offrendo disponibilità e sostegno per affrontare il prossimo campionato di A2.

Questa volta, dunque, non è caduto nel silenzio l’’ennesimo grido d’allarme del Presidente di Akademia, Fabrizio Costantino, con il quale paventava l’impossibilità di disputare il prossimo campionato di Serie A2 per assenza di sostegno locale e, soprattutto, per la mancanza di strutture sportive comunali in regola per giocare la prossima stagione, con la conseguente sofferta decisione di dover rinunciare all’iscrizione alla seconda serie nazionale per la stagione 2022/23. In soccorso di Akademia è arrivata l’Università di Messina, garantendo la disponibilità del Palazzetto Polivalente della Cittadella Sportiva Universitaria e, dunque, risolvendo di fatto i problemi di Akademia. 

“Abbiamo trovato subito le giuste intese – afferma con soddisfazione Fabrizio Costantino, Presidente di Akademia Sant’Anna – il magnifico Rettore ha ascoltato il nostro grido d’allarme e ci ha aperto le porte dell’Università e dei suoi impianti sportivi, mettendosi subito a disposizione e sposando il nostro progetto con il fermo obiettivo di non far perdere a questa città un’occasione unica, che manca da tanti anni e che non è importante solamente per il semplice aspetto sportivo ma anche da altri punti di vista. Posso definirlo un vero e proprio atto d’amore nei confronti della nostra città: un atto che adesso, finalmente, ci offre la possibilità di poter disporre di un campo gara ufficiale per disputare le partite di A2”.

L’Università, infatti, anche con il supporto della SSD UniMe della Presidente Silvia Bosurgi, ha garantito la disponibilità dell’impianto della Cittadella Sportiva Universitaria e si è resa disponibile per garantire anche altri servizi funzionali allo sviluppo di un’attività sportiva di cosi alto livello, permettendo così di poter sciogliere uno dei nodi principali per l’iscrizione al torneo.

“Non possiamo che essere grati al Rettore ed alla Presidente della SSD UniMe per questo supporto – prosegue Costantino – che ci permette di poter affrontare il prossimo campionato. Cosi come ringraziamo anche il Direttore Sportivo di Marsala Volley, Maurizio Buscaino, che ha dimostrato grande sportività e grande disponibilità offrendo il campo di Marsala come terreno sussidiario in caso di emergenza. Grazie a loro adesso possiamo davvero iniziare a lavorare per la prossima stagione”.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email