Skip to content

Aggressione alla ex moglie, la polizia arresta un uomo di cinquantuno anni

volante polizia
Un uomo di 51 anni è stato arrestato dagli agenti delle volanti con l'accusa di lesioni personali aggravate ai danni della ex moglie

Un uomo di 51 anni è stato arrestato dagli agenti delle volanti con l’accusa di lesioni personali aggravate ai danni della ex moglie.

I poliziotti, intervenuti inseguito ad una segnalazione arrivata alla sala operativa, hanno potuto ricostruire l’accaduto in poche ore. La vittima sarebbe stata aggredita nella tarda serata di martedì mentre si trovava a bordo della propria autovettura, in coda al semaforo. L’ex marito, dal carattere possessivo e aggressivo, l’avrebbe raggiunta brandendo quella che, in seguito, è risultata essere una fiaccola in cartone pressato di circa 50 centimetri con la quale avrebbe mandato in frantumi il vetro dello sportello per poi colpire la donna ripetutamente con violenza inaudita.

Il cinquantunenne, subito dopo, avrebbe raggiunto e  minacciato anche i figli, entrambi maggiorenni, “colpevoli” di essersi schierati dalla parte della madre; inoltre, alla guida dell’auto, avrebbe tentato di investirli. L’uomo è stato velocemente rintracciato dai poliziotti ed identificato. Aveva ancora con sé, sul sedile dell’auto, la fiaccola con la quale aveva aggredito l’ex moglie che ha riportato ferite giudicate guaribili in 21 giorni.

Il cinquantunenne,è stato anche denunciato per danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere, ed stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.



Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email