Skip to content

Al via il “Marefestival” di Salina

01_Marefestival 2022_Premio Troisi

Inaugurata l’undicesima edizione del Premio Troisi Marefestival, la manifestazione in scena a Salina, una delle Isole Eolie, scenografia naturale dell’ultimo film di Massimo Troisi “Il Postino”.

Nella prima serata della kermesse – dalla piazza centrale del comune di Malfa fino a sabato 25 giugno – sono stati premiati gli attori Paolo Conticini e Gabriel Garko.

Attore particolarmente amato e apprezzato dal grande pubblico. Protagonista di numerosi successi, ha sempre spaziato abilmente tra cinema, teatro e televisione” è la motivazione del Premio Troisi a Paolo Conticini.

“Attore e divo italiano, ha fatto sognare intere generazioni. Con la sua bravura e il suo fascino ha interpretato film e reso la fiction televisiva un genere molto apprezzato” è la motivazione del Premio Troisi a Gabriel Garko.

Tre giorni di proiezioni cinematografiche, interviste, incontri culturali e su temi d’attualità, momenti di spettacolo. “Massimo Troisi – spiega Massimiliano Cavaleri, Direttore artistico Premio Troisi – ha lasciato nel cuore di tutti noi un tocco di poesia, un tocco bucolico. E il postino ne è la dimostrazione, il terzo film italiano più visto al mondo dopo La Vita è bella e La dolce vita. Rappresenta un punto di riferimento per tutti i comici e tutti coloro che si approcciano al cinema con questo tocco romantico che è quello che aveva Troisi“.

Madrina della manifestazione Maria Grazia Cucinotta, confermata per l’undicesima volta: l’attrice e produttrice messinese, interprete del capolavoro di Troisi, vanta un rapporto speciale con la terra d’origine e con il Festival. “È bello ritornare sul’Isola, per me è sempre una grande emozione – dice Cucinotta -. È un momento dove io ritorno a casa, ritorno nell’albergo dove stavo con Massimo, da Clara, al Signum. Ritorno a trovare gli amici, e si cresce insieme, ed è una cosa bellissima. Si è riportato il cinema su un’Isola che è stato un set naturale per tantissimi film. È sempre una grande emozione“.

La madrina del Premio Troisi Marefestival, Maria Grazia Cucinotta, dal palco della kermesse ha lanciato anche un appello a “portare il cinema su un’isola dove il cinema non c’è“. “Insieme al sindaco di Malfa – ha detto Cucinotta – stiamo raccogliendo i fondi per riportare il cinema su quest’isola. Qui i ragazzi sono costretti ad arrivare a Milazzo o a Messina per andare a vedere un film. Nel 2022, non avere un posto per condividere la cultura è una cosa inaccettabile. Il cinema – ha concluso – non è solo divertimento ma anche un modo per stare insieme e per condividere. Il progetto diventerà anche un auditorium e un teatro“.

A completare il parterre degli ospiti anche il regista Neri Parenti, l’attrice Lunetta Savino – che svelerà l’inedita intervista che, in una insolita veste da giornalista, fece a Troisi – la coppia, nella vita e sul lavoro, Ricky Tognazzi e Simona Izzo.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email