Skip to content

Amministrative, la giornata elettorale dei candidati a sindaco di Messina

elezioni_comunali_02
Tra incontri, inaugurazioni, dichiarazioni entra nel vivo la campagna elettorale per le comunali di Messina. E domani un'altra fitta giornata di incontri

Il candidato di Sicilia Vera, Federico Basile, ha presentato, questo pomeriggio, la sesta lista per il Consiglio comunale: “Amo Messina”. Tra i nomi degli aspiranti consiglieri c’è anche quello di Silvano Arbuse, storico esponente della Destra messinese e militante in Fratelli d’Italia. Arbuse, però, non ha condiviso la scelta di Maurizio Croce, fatta dal suo partito, ed ha deciso di sostenere Basile. In lista anche Salvatore Ruello, già presidente del VI Quartiere ed ex consigliere comunale.

Questi i candidati nella lista “Amo Messina”:

Silvano Arbuse, Sonia Arena, Gaspare Bertino, John Bungay, Tindara Caprì, Graziella Costa, Stefania Cucinotta, Domenico Currò, Salvatore D’Amico, Giusy D’Arrigo, Alessia De Francesco, Valentina Duca, Andrea Faraone, Nicola Germanà, Carla Grillo, Vincenzo La Cava, Roberta Lo Presti, Fortunata Nadia Magazù, Francesco Mammoliti, Domenica Mangano, Carmelo Micari, Martina Millo, Concetta detta Ketty Minutoli, Antonio Mirci, Antonio Panebianco, Marcello Parnasso, Salvatore Pettinato, Giorgio Pidalà, Maria detta Mary Rey Restuccia, Salvatore Ruello, Giuseppe Turiano.

Il candidato del Centrodestra, Maurizio Croce, ha incontrato i commercianti di Piazza Cairoli e Via dei Mille. Ennesima puntata di un processo finalizzato alla costruzione di un bacino di informazioni propedeutiche alla definizione del programma elettorale che verrà presentato nei prossimi giorni alla città.

“Questo è il cuore pulsante della nostra città – ha detto –  ma è un cuore che corre seriamente il rischio di fermare il suo battito. Anche oggi ho vissuto incontri importanti e pieni di concretezza, dai quali emerge a chiare lettere la necessità di mediare con residenti e commercianti, individuando, proprio grazie alla forza del dialogo, soluzioni a portata di mano che siano uno strumento per migliorare, e di molto, la qualità percepita dalle persone e da chi fa impresa. Abbiamo la necessità di riportare i messinesi a comprare nei negozi della nostra città – ha proseguito – questo è indubbio. Occorrerà un lavoro programmatico che risolva ogni carenza manifestata”.

E domani mattina, Maurizio Croce, presenterà i primi nomi della sua squadra nel corso di un “tour itinerante” a bordo di un bus scoperto che toccherà diversi punti della città. Ad ogni fermata, “salirà a bordo” un assessore designato. Oltre alla parlamentare di Forza Italia, Matilde Siracusano, dovrebbero essere confermati anche l’avvocato Antonio Barbera, presidente del Circolo Tennis e Vela e l’imprenditore Francesco Rella.

Per il candidato sindaco della coalizione di Centrosinistra Franco De Domenico è stato un pomeriggio dedicato alla visita di tre realtà sportive particolarmente importanti e significative per la città dello Stretto; prima tappa all’inaugurazione del Polo sportivo educativo Giovanni XXIII.

“L’impegno assunto dal Centro sportivo italiano per completare questa struttura – ha detto De Domenico – merita un grande plauso. La concessione dell’area per 19 anni, ottenuta nel 2016, rappresenta una sfida che il Csi sta dimostrando di sapere affrontare e vincere. Una sfida doppiamente importante, perché gli interventi fatti, non solo ampliano l’offerta dell’impiantistica sportiva a Messina, ma contribuiscono in maniera importante al recupero di un’area trascurata.

Noi siamo pronti a investire sullo sport, con particolare riguardo a quello di base . La nostra volontà – ha concluso –  è quella di aiutare chi svolge un’attività educativa essenziale anche sotto il profilo sociale.

Successivamente il candidato ha visitato il campo da calcio ‘Bonanno’, uno dei due soli campi a 11 esistenti in città, e i rappresentanti della Toxon Club arcieri Messina.

E domani, a sostenere Franco De Domenico, sarà a Messina Claudio Fava, presidente della Commissione regionale Antimafia.

Il candidato di “Messina in Comune”, Luigi Sturniolo ha dedicato un lungo intervento ai temi dell’infanzia, commentando il post pubblicato ieri dall’avversario Federico Basile (“I bambini non votano, ma sono al centro del nostro progetto per una città che offra loro servizi, ma soprattutto opportunità di lavoro”, aveva scritto su Facebook).

“Opportunità di crescita in maniera sana – ha detto Sturniolo – in una città che offre contesti vivibili, garanzie da parte di servizi adeguati e offerte stimolanti per il futuro. È di questo che bisognerebbe parlare ai bambini. Di un percorso che non può non passare dalla gioventù, dal gioco e dalla fantasia, dai sogni e dalle aspirazioni. Non di opportunità di lavoro». Così interviene il candidato sindaco della lista “Messina In Comune”, Gino Sturniolo, .

«Servizi pubblici, palestre, parchi tematici, aree verdi e aree gioco. Sono queste le promesse di cui i bambini hanno bisogno – ha aggiunto -, offerte di svago che garantiscano loro di crescere seguendo il naturale percorso della vita che poi, ma solo quando sarà il momento, sfocerà nel mondo del lavoro”.

“A maggiore dimostrazione di ciò, c’è il mancato censimento degli abitanti residenti nelle baracche: per legge le categorie vulnerabili (tra cui rientrano anche i bambini) dovrebbero avere la priorità nell’assegnazione di una casa, ma senza un censimento come hanno potuto farlo?  Niente di meglio emerge dalla situazione sugli asili nido: con le procedure per la ristrutturazione degli asili S. Licandro e Camaro avviate dall’amministrazione Accorinti (e concluse con l’amministrazione De Luca) i posti dovevano passare da 21 a 30 per l’asilo di Camaro e da 48 a 60 per l’asilo di S. Licandro, ma niente di tutto ciò è avvenuto – ha concluso – e i posti sono rimasti gli stessi, anche se i fondi del Pac Infanzia prevedevano l’aumento”.

Il candidato sostenuto dal movimento “Futuro, trasparenza e libertà”, Salvatore Totaro, sarà impegnato in doppio appuntamento a Piazza Cairoli domani pomeriggio.

Alle 17.30 si terrà l’iniziativa “Giochiamo insieme”: FTL scende in piazza per giocare con i bambini. Sono stati organizzati percorsi psicomotori , tiro con l’arco e sculture di palloncini

Alle 19.30 è organizzato “Aperitivo con Totaro”, incontro con Erich Grimaldi del movimento UDCL (Unione per le cure i diritti e le libertà) e Danile Zuccarello, di FTL.

“Ecco anche da chi sono sostenuto – ha detto Totaro – e con chi da oltre due anni combatto per offrire cure e supporto alla gente in ogni dove: UCDL di Erick Grimaldi e FTL di Daniele Zuccarello. Saranno un volano di entusiasmo di tutela ai diritti e di crescita sociale perché le migliori espressioni sul territorio per abbracciare la gente tutta senza distinzione e limiti”.




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email