Skip to content

Amministrative Messina, Croce più vicino alla candidatura per il centrodestra?

comunicato di Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc e Democrazia Liberale, che rilancia la candidatura di Croce

“Rinnoviamo con convinzione e fermezza il nostro sostegno alla candidatura di Maurizio Croce a sindaco di Messina in rappresentanza della coalizione di cui siamo parte e attendiamo, fiduciosi, la convergenza anche di quelle forze politiche di centrodestra che non hanno ancora ufficializzato la propria posizione”.

Lo affermano in una nota gli esponenti messinesi di Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc e Democrazia Liberale a margine dell’ennesimo aggiornamento sul processo di definizione del candidato su cui puntare in vista del prossimo appuntamento elettorale che vedrà impegnata la città di Messina.

Parole che chiariscono la linea delle cinque forze politiche che sostengono la candidatura di Maurizio Croce. Nessun passo indietro, o di lato, nessun ripensamento per far spazio ad un terzo candidato condiviso da tutta la coalizione del centrodestra, come aveva chiesto Nino Germanà. L’esponente della Lega, fino a qualche ora, con un post su Facebook, ha però ribadito la sua posizione, con parole che non lasciano spazio alla mediazione.

“Con grande senso di responsabilità – ha detto – ho lanciato un appello per trovare una sintesi unitaria che andasse oltre me e Croce. Ma come era prevedibile il mio appello è caduto nel vuoto ignorato dall’arroganza di chi pensa di potere continuare a decidere le sorti di questa città manovrando tutti e tutto. E chi per anni ha affossato il Centrodestra con la sua presenza ingombrante, stavolta, in un colpo solo proverà a fare perdere centrodestra e centrosinistra e nessuno ha il coraggio di dirlo. Io lo posso dire e lo dico a voce forte perché sono un uomo libero e NON SONO IN VENDITA !!!”.

A stretto giro, il comunicato di Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc e Democrazia Liberale, che rilancia la candidatura di Croce, al di là dei toni concilianti, sembra proprio  chiudere ad ogni altra ipotesi  e rispedire al mittente ogni accusa.  “In queste ore – aggiungono i firmatari della nota – siamo stati, inoltre, impegnati in varie interlocuzioni con i principali esponenti locali e regionali dei partiti della nostra coalizione che non hanno ancora formalmente aderito alla proposta della candidatura di Maurizio Croce, ottenendo dagli stessi la rassicurazione che a strettissimo giro si perverrà, finalmente, alla chiusura di questo importantissimo capitolo. Sono state settimane intense, durante le quali la costante dialettica, interna alla coalizione e ai singoli partiti, ha prodotto un proficuo interscambio di valutazioni e tempi di risposta diversi: sarebbe stato innaturale se tutto ciò non fosse emerso, perché sono proprio questi gli elementi su cui si fonda un ragionamento serio, libero e costruttivo tra parti politiche che mirano a fare sintesi e a incamminarsi, fianco a fianco, verso una meta comune e con gli stessi obiettivi da raggiungere. In tal senso, siamo certi che a conclusione di questa importantissima fase prevarrà su tutto il principio della coesione e del gioco di squadra: presupposti, questi, imprescindibili per la creazione di un percorso politico inclusivo, condiviso e mosso esclusivamente dalla ferma volontà di costruire, insieme, nuovi sentieri di sviluppo per la nostra comunità e per la nostra città”.




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email