Skip to content

Amministrative, oggi concerto “elettorale” per Federico Basile. Ieri, la convention di De Luca a Palermo

DE LUCA GOLDEN
"Concerto comizio di ringraziamento ai messinesi" di Sicilia Vera questo pomeriggio a Piazza Duomo, mentre continua la campagna elettorale di De Luca per le regionali

Anche Messina avrà un concerto del Primo Maggio. Ma quello in programma questa sera, alle 19 a Piazza Duomo, ha poco a che fare con la grande manifestazione di Piazza San Giovanni a Roma.

Sarà un concerto dal sapore tutto “elettorale” a favore del candidato sindaco di Sicilia Vera, Federico Basile. “Concerto comizio di ringraziamento ai messinesi”, lo hanno chiamato gli organizzatori.

Sul palco, accanto ai tavoli dove continua la raccolta firme per le liste dei candidati al Consiglio comunale, si esibiranno band messinesi. Ma, a prendere la parola, oltre Basile, ci sarà, naturalmente, Cateno De Luca, di ritorno dal capoluogo siciliano

Dopo la Catania, infatti, la “precoce” campagna elettorale Cateno De Luca per le elezioni regionali, ieri si è spostata a Palermo.

Palcoscenico di questa seconda convention è stato il teatro Golden di Palermo, scelto per presentare i primi candidati al Parlamento siciliano per le province di Palermo, Trapani e Agrigento.

Il primo nome è quello dell’ingegnere Achille Furioso, presidente dell’ordine degli ingegneri di Agrigento.
Per la città di Palermo sono state presentate le due candidature simbolo, quella di Ismaele La Vardera, già nominato portavoce del movimento e dell’imprenditore di Casteldaccia Giancarlo Calì, simbolo con la sua storia della lotta alla mafia.
Per la provincia di Trapani il candidato è Daniele Mangiaracina, Campobello di Mazara.
Per la provincia di Agrigento Salvatore Monte, già assessore e consigliere del comune di Sciacca.
Nel corso della Convention è stata poi ufficializzata l’adesione al movimento e la candidatura al parlamento siciliano della sindaca di Valguarnera Caropepe Francesca Draià.
Alla manifestazione di stamattina presenti anche i candidati sindaco di Palermo Francesco Cascio e  Totò Lentini.

Nel suo intervento, Cateno De Luca che ha ribadito ancora una volta la forza di Sicilia Vera: agire alla luce del sole, ha parlato dei risultati raggiunti a Messina partendo, ancora una volta, dal risanamento, “simbolo della politica del fare”.

E poi i cinque punti che rappresenteranno il cuore del programma che giorno dopo giorno si andrà definendo con il confronto e la collaborazione di chi vive il territorio.
Non è mancato il riferimento al Presidente dell Regione, Nello Musumeci.
“Oggi – ha affermato De Luca  sebbene certi sondaggi non siano stati commissionati da noi, ma forse da chi vuole sostenere che Musumeci non è un candidato da scartare a priori, Sicilia Vera è in costante crescita malgrado non sia ancora strutturata su tutta l’isola ed abbia iniziato solo da qualche settimana la sua attività in vista delle prossime elezioni regionali. Oggi – ha concluso – Sicilia Vera è una realtà e rappresenta l’unica vera alternativa alla banda bassotti della politica”.




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email