Skip to content

Amministrative, Totaro: “Ho creato intorno a me vero entusiasmo”

totaro al voto
Il candidato d Ucdl parla di "esperienza bellissima" ma critica aspramente la "macchina organizzativa"

Salvatore  Totaro candidato sindaco liste UCDL e FTL, chiude questa esperienza amministrative superando il 2% dei consensi, aumentando il bottino dei voti personali rispetto a quelli di lista (1499 contro 1104 a poco più di metà spoglio) e piazzandosi davanti a Gino Sturniolo. Ma il suo commento all’election day è molto critico.

“Otto schede da votare – ha dichiarato – messinese tardivo nelle azioni da svolgere , macchina amministrativa fallimentare, governo tendente a privare il cittadino anche della democrazia del voto per una inconciliabile e drastica riduzione del tempo di voto . Silenzio totale sui referendum dove oltre a milioni di euro spesi inutilmente la gente ignara rimane attonita davanti ai quesiti. Bisogna che ogni candidato sindaco possa avvalersi massimo di due o tre liste di supporto e fare confronti diretti tra i candidati per farsi conoscere dalla gente per tutto ciò che si é e si fa altrimenti si perde il sale della democrazia e del voto pulito . Vergogna assoluta e se non porremo rimedio a tutto ciò verremo privati di voto e di scelta democratica e tutto ci verrà imposto”.

Poi Totaro sposta l’attenzione sulla sua campagna elettorale. “Ho creato attorno a me vero entusiasmo -afferma – donandomi senza risparmio di forze di energie di tempo e di saggezza . Ho ricevuto apprezzamenti lodi congratulazioni in ogni dove e soddisfazioni per l’eleganza dell’ eloquio la concretezza dei discorsi la qualità della preparazione a tutto spessore e per la mia personalità”.

“Mi hanno detto tutti i giornalisti – prosegue – di avere vinto da subito il premio per l’empatia; mi hanno apprezzato gli imprenditori per i progetti; mi hanno stimato i miei competitors per la mia serietà ed affetto; mi hanno abbracciato migliaia di persone con gratitudine per la mia competenza nell’avere ridato loro salute e speranza. Nonostante lo sforzo compiuto non tutto torna per il significato che essere sorriso sorpresa sostanza non è sufficiente a creare proselitismo genuino e profondo radicato nell’amore fraterno . In questo mondo che tende a fare prevalere altro affido la città di Messina ed i messinesi tutti nelle mani di Dio perché vinca in ogni male e resista al suono delle sirene frastornanti e dedichi il proprio animo senza corruzione alcuna”.

“Ho fatto una bellissima esperienza – conclude – e ne esco rafforzato con l’animo allegro anche se il cuore triste”

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email