Skip to content

Anche l’auto soffre dei rincari, ma ecco come risparmiare

aumento-prezz_MessinaWebTv_Società

Tutto è aumentato. Dai beni di prima necessità al divertimento, passando per gli oggetti che, ormai, fanno parte del quotidiano di milioni di persone, come ad esempio l’auto. Si sa, quando si acquista una vettura il problema non è acquistarla – bene o male con una finanziaria si possono dilazionare le rate in modo da non farle pesare troppo sul bilancio familiare – ma è mantenerla.

Perché le spese che porta possono essere davvero notevoli. Ecco, però, alcuni metodi per risparmiare.

Cerca di andare a una velocità regolare

Va bene quando si ha fretta e non si pensa a questo fattore, però il ‘segreto’ principale per risparmiare sulla benzina (o il GPL o il metano) è quello di andare a una velocità regolare. Niente accelerate e frenate improvvise, che sollecitano il motore e i freni nonché, appunto si consuma di più.

Considera che, poi, non è più come una volta che per cercare qualcosa bisogna andare girando tra strade e stradine, anzi. Basta andare online e vedere prima dove andare. On line c’è davvero di tutto, in tutti i campi.

Da quello del gioco, come il sapere quali sono i casino con jackpot, a un negozio specifico che vende un prodotto particolare, ad esempio un utensile per la casa.

Quindi, che tu sia arrabbiato o meno, che abbai fretta o meno, cerca di avere un’andatura regolare, senza picchi né verso il basso né verso l’alto.

Spesso il dichiarato delle case automobilistiche non è valido per tutte le occasioni

Alt, smontiamo il campo da ogni equivoco. Dire che le case automobilistiche non raccontino il vero è assolutamente falso così come affidarsi totalmente alle loro previsioni può essere fuorviante. Andiamo con ordine.

Se una casa automobilistica dice che la vettura X consuma, ad esempio, 1 litro ogni 30 chilometri percorsi, non è detto che ciò non sia vero. Ma questo test, probabilmente, è effettuato nelle migliori condizioni, con gomme adatta e in autostrada a 90 chilometri orari mettendo la quinta.

Quindi, in questo caso, affidarsi al test può essere fuorviante, soprattutto se si vive in città dove il traffico è una costante da tenere fortemente in considerazione. E quando c’è il traffico, purtroppo, i consumi lievitano.

La manutenzione deve essere frequente

Andiamo a concludere questo approfondimento con un tasto molto dolente: la manutenzione, che è poi quello che fa schizzare verso l’alto il costo di mantenimento della macchina. Un errore comune è quello di trascurare i piccoli rumore che la vettura fa. Tanto, si pensa erroneamente, finché la vettura cammina è tutto a posto.

In realtà non è affatto così, anzi. I piccoli rumori della macchina sono come i dolorini del nostro corpo. Un campanello di allarme che va subito visto. Pensi che lasciar perdere possa farti risparmiare? Beh, allora sappi che difficilmente i problemi si risolvono da sé e, anzi, si aggravano. Facendoti spendere alla lunga un bel po’ di soldi. Soldi che avresti risparmiato se solo fossi intervenuto in tempo quando era il caso.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email