Skip to content

Calcio, serie D. Grande vittoria per il FC Messina. Battuto il Dattilo per 4-2

FC Messina vs Dattilo
Tre gol all'esordio per il centrocampista ex Catania e la rete di Caballero regalano il successo

Tripletta di Francesco Lodi.

Tre gol all’esordio in casa per il centrocampista ex Catania e la rete di Caballero, la quinta in sei gare, regalano un successo importante per la squadra di Costantino.

Il Dattilo rimonta due volte con Calafiore e Terranova ma si arrende ai padroni di casa.

 

Il primo tempo inizia coi ritmi blandi, ma si accende all’improvviso al 7′ minuto con il cross di Aita che trova Caballero: l’attaccante argentino trova pronto il portiere del Dattilo, Giappone, oggi grande protagonista. Cinque minuti più tardi si fa vedere Carbonaro che calcia a giro: ancora una volta Giappone impedisce il concretizzarsi del vantaggio giallorosso. Al minuto 21′ ennesimo calcio di punizione per la squadra di Costantino; sul punto di battuta Ciccio Lodi intuisce l’inserimento sul secondo palo di Palma, che però si fa anticipare da Giappone. Ancora il portiere ospite salva la sua squadra intervenendo sul tiro di Marchetti. Al 36′ altra occasione, stavolta sui piedi di Garetto; gli si oppongono prima Giappone e poi Galfano sulla linea. Quasi allo scoccare dei 45′ minuti regolamentari, la partita si accende improvvisamente. Si registra prima il vantaggio del FC Messina: ci pensa Lodi a trasformare un calcio di punizione dai 25 metri in una traiettoria imparabile per Giappone. Passano pochissimi secondi e il Dattilo trova il pareggio con una punizione di Calafiore: la palla sbatte prima sulla traversa e poi si insacca dopo aver toccato Marone. Poco dopo, azione nell’altra area di rigore e Carbonaro si guadagna un calcio di rigore trasformato da Lodi.

Nella ripresa parte forte il Dattilo, con un tiro di Calafiore che si stampa sulla traversa. A seguito di un calcio di punizione dal limite, Garetto commette un fallo di mano che determina il calcio di rigore per gli ospiti. Terranova non fallisce e fa 2-2. Il Messina non si abbatte e reagisce al 15′ con Ricossa che confeziona un cross per Caballero, che tenta la giocata al volo ma trova ancora una volta i riflessi pronti di Giappone. Qualche minuto più tardi Carbonaro è atterrato da Pagliarulo, l’arbitro concede il terzo penalty della giornata. Sul dischetto si presenta Lodi che non fallisce l’occasione del vantaggio giallorosso. Tripletta personale all’esordio in casa per il centrocampista ex Catania, oggi man of match. E ancora Lodi disegna al 24′ la traiettoria che trova la zuccata vincente di Caballero a firmare il definitivo 4-2; quinta rete per l’argentino in sole sei presenza, a sancire il momento di forma straordinaria del centravanti giallorosso. Al 32′ Piccioni, entrato proprio al posto di Caballero, supera un paio di difensori, entra in area di rigore ma non trova l’appoggio dei suoi compagni. La gara termina senza altre emozioni.

Tre punti fondamentali per il FC Messina che consolida la sua posizione in classifica e punta dritto al primo posto.
Prossimo impegno domenica in casa del Troina.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email