Skip to content

Calcio, Serie D. Il FC Messina acciuffa un buon pareggio in casa del Castrovillari

15
su punizione il giovane Arena che, con un capolavoro, riesce a superare la barriera e a trovare la rete dell'1-1 definitivo

A pochi giorni dal pareggio contro il Gelbison, il FC Messina conquista un altro punto importante contro il Castrovillari. Rispetto alla formazione iniziale scesa in campo a Vallo della Lucania, la squadra di Mister Rigoli, ancora assente per motivi di salute, si presenta con le novità di Carbonaro, Quitadamo e Garetto.

Non passano neppure 5 minuti che il Castrovillari si porta in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Bonanno.

Al minuto 15 il Messina sfiora il pareggio con Bevis, il cui tiro viene deviato in angolo dal portiere di casa. Sul tiro dalla bandierina il gol di Fissore viene annullato per fuorigioco.

Al 26′ si riaffaccia il Castrovillari dalle parti di Marone: Greco, favorito da uno svarione difensivo di Fissore, riesce a calciare di potenza ma la palla finisce alta sopra la traversa.

Al 40′ l’under Bianco crossa al centro un buon pallone per Carbonaro che, tirando a volo, spara in alto non accorgendo di essere privo di marcatura.

Nella ripresa il Castrovillari al 25′ si lancia in un contropiede che porta al tiro di Fernandez, bloccato poi da Marone. Al 39′, Carbonaro conquista un calcio di punizione molto invitante: sulla sfera si presenta il giovane Arena che, con un capolavoro, riesce a superare la barriera e a trovare la rete dell’1-1 definitivo.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email