Skip to content

Calcio, Serie D: il FC Messina pareggia 1-1 in trasferta contro il Gelbison

calcio-14
Un punto che vale oro per la squadra di Rigoli, messa oggi in grandi difficoltà da una squadra compatta e propositiva

Dopo oltre due settimane dall’ultima gara disputata, torna in campo sotto una pioggia battente il FC Messina, ospite del Gelbison. La squadra di mister Rigoli (oggi assente, al suo posto il vice Leo Criaco) deve fare a meno di molti titolari, ben 7, tra cui Carbonaro, Dambros e Coria e il neoacquisto Ciccio Lodi. Per questo fa il suo esordio con la maglia giallorossa l’ex Acireale, Bianco.

Nonostante la buona partenza degli ospiti, è il Gelbison a portarsi in vantaggio al minuto 12: sugli sviluppi di un corner, Maiorano insacca di testa da distanza ravvicinata e porta avanti i suoi. Il Messina sembra incapace di reagire, addirittura rischia di subire il raddoppio qualche minuto dopo, a seguito di un tiro di Coulibaly che finisce non distante dalla porta difesa da Marone. Al 18′ arriva, inatteso, il gol del pareggio: cross di Alessandro Marchetti, Palma trova un varco per inserirsi e colpire di testa, battendo il portiere di casa. Le condizioni del terreno di gioco reggono nonostante l’intensità della pioggia. Al 40′ è il Gelbison a portarsi vicino al raddoppio: tiro a girare di De Foglio che termina di poco alto sopra la traversa.

 

Nel secondo tempo è ancora il Gelbison ad attaccare con De Foglio che, al 47′, cerca in area di rigore Gagliardi: quest’ultimo prova una rovesciata senza però impensierire Marone. Passano sei minuti esatti e ancora De Foglio mette la freccia sulla fascia destra, cross che viene ricacciato malamente dai giallorossi, e allora Dayana trova Ulivo che con il sinistro trova la traversa a negargli la gioia del gol. Il Messina soffre ancora al 64′, quando Graziani prova il tiro nell’angolino ma Marone si esalta con una splendida parata. Ed è ancora l’estremo difensore ad esaltarsi al minuto 83, intervenendo sulla rovesciata di Figliolia.

Un punto che vale, dunque, oro per la squadra di Rigoli, messa oggi in grandi difficoltà da una squadra compatta e propositiva.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email