Skip to content

Calcio, tre punti fondamentali per il FC Messina

2
La gara termina 3-0 per i giallorossi che domenica saranno impegnati nella stracittadina contro l'Acr

Si recupera la tredicesima giornata di campionato al Franco Scoglio.

Il FC Messina affronta un Licata che nel primo tempo tiene testa ai padroni di casa. Nella ripresa, complice l’espulsione nella prima frazione di Treppiedi, e un calcio di rigore per i giallorossi al primo minuto del secondo tempo, la gara si indirizza a favore degli uomini di Costantino che si portano a sole due lunghezze di distanza della capolista Acr, prossima avversaria del FC.

 

Nel primo tempo il Fc si rende pericoloso al minuto 8 con la coppia Garetto – Carbonaro, quest’ultimo troppo generoso nel servire in area di rigore Garetto, in ritardo sul pallone del compagno. Al 14′ ancora Carbonaro protagonista di un bel tiro a giro che sfiora il secondo palo.

Ancora al 24′ Carbonaro prova in posizione defilata a sorprendere il portiere ospite Di Carlo, subentrato al posto dell’infortunato Moschella, ma trova preparato l’estremo difensore che si supera con un intervento acrobatico. Al 32′ Civilleri, il più attivo dei suoi, sfugge alla difesa di casa, si invola in area di rigore, mette la palla in mezzo ma Greco non riesce ad impattare col pallone e vanifica un’occasione ghiotta per portare in vantaggio la squadra ospite. Al 41′ di nuovo protagonista Di Carlo che sventa l’ennesima occasione di Carbonaro. A pochi minuti dal break, il Licata rimane in dieci, a causa dell’espulsione di Treppiedi: già ammonito, entra duro su Coria e l’arbitro non può fare altro che mandarlo anticipatamente sotto la doccia.

Nel secondo tempo, a pochi secondi dall’inizio calcio di rigore per i giallorossi, trasformato dal solito Ciccio Lodi; per lui sesto gol con la maglia del FC. Al 9′ Coria recupera l’ennesimo pallone sulla trequarti, avanza verso la porta avversaria e la sua conclusione, potente e precisa, batte Di Carlo. Uno-due micidiale dei giallorossi. Il terzo gol arriva al 20′ con un colpo di testa del neoentrato Fissore, che sfrutta un angolo calciato da Coria. Da qui in avanti i ritmi comprensibilmente si abbassano, ma c’è il tempo di vedere le qualità tecniche di Piccioni che, dopo lo stop al volo, prova una girata che impegna Di Carlo, oggi chiamato agli straordinari.

La gara si spegne e termina 3-0 per i giallorossi che domenica prossima saranno impegnati nella stracittadina contro l’Acr per il primato in classifica.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email