Skip to content

Calcio. Vittoria di misura del FC Messina sul Catrovillari (2-1)

messina 2-1
vittoria d'oro della squadra di Costantino che sale a -2 dalla vetta ma dovrà fare i conti con l'ennesimo infortunio del bomber Carbonaro

Dopo tre settimane di stop torna in campo un affaticato FC che, solo nella ripresa, riesce a domare un Castrovillari ben messo in campo.

Nel primo tempo la squadra di Costantino è sembrata svogliata e poco reattiva, probabilmente anche a causa della calura estiva che ha appesantito le gambe degli undici giallorossi. Da registrare nei primi minuti una pericolosa punizione del solito Ciccio Lodi, neutralizzata in tuffo dall’estremo difensore calabrese. Al 20′ una buona occasione anche per il Castrovillari che impegna Marone con un tiro di Tuninetti respinto con i pugni. Ancora i calabresi insidiano l’estremo difensore giallorosso con un tiro di Mileto bloccato senza troppe difficoltà. Finisce così, senza ulteriori emozioni la prima frazione di gioco.

L’inizio della ripresa vede sempre i calabresi in attacco con una ghiotta occasione per Greco che colpisce il palo. Il pericolo scampato dà la scossa ai padroni di casa che cominciano a premere gli avversari prima con Coria, ben servito da Carbonaro, ma il tiro è centrale, e poi al 12′ quando i giallorossi colpiscono il palo pieno con un tiro di Arena da fuori area. Un minuto dopo è Bevis a far tremare Rizzitano: il portiere calabrese si supera e devia in angolo. Gli uomini di mister Costantino premono sempre di più e alla fine arriva il vantaggio al 16′: su calcio d’angolo Lodi trova la zuccata vincente di Palma che trafigge la porta calabrese. È 1-0 per il FC!

Lo svantaggio risveglia il Castrovillari che torna ad affacciarsi nell’area messinese, prima con un cross di Capua su cui Manes interviene spedendo sopra la traversa, poi con la rete del pareggio su una bella girata di Bonanno; l’azione, però, era nata da una leggerezza difensiva di Cangemi. L’FC cerca di ricompattarsi guidato da Lodi che, intorno alla mezz’ora, serve una palla d’oro a Carbonaro che sfiora il palo. L’attaccante si fa subito perdonare al 36′ con una bella sforbiciata su assist servito dal solito Lodi su calcio piazzato.

Finisce, dunque, 2-1 al Franco Scoglio; vittoria d’oro della squadra di Costantino che sale a -2 dalla vetta ma dovrà fare i conti con l’ennesimo infortunio del bomber Carbonaro, costretto ad uscire in barella a fine partita.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email