Skip to content

Cancelleri: “A Messina coalizione ampia e coesa”

cancelleri-a-messina-MessinaWebTv_Amministrative2022
Il Sottosegretario del M5S parla di "laboratorio politico" e "valori condivisi"

 Giornata messinese per il Sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri. L’esponente del Movimento 5 Stelle è stato, questa mattina, al Mercato di Villaggio Aldisio per incontrare cittadini e commercianti, con il candidato sindaco Franco De Domenico, il vicesindaco designato Valentina Zafarana ed i candidati del Movimento 5 Stelle al Comune e alle circoscrizioni. Nel pomeriggio la visita è continuata nella zona di Santo Stefano per concludersi, in serata, con un incontro pubblico sul Lungomare di Santa Margherita.

“Oggi la mia presenza in città é orientata a far sentire al territorio una vicinanza personale – ha detto Cancelleri – ma anche politica nell’intento di realizzare progetti e ‘rivoluzioni gentili’ di cui questo territorio ha grande bisogno”.

A Messina rilancio negato

“Messina non può più rimandare quel rilancio che negli anni é sempre stato negato. Da parte mia – ha assicurato – in questi anni ho contribuito ad agevolare alcuni progetti utili per la città come il Pinqua e le tante risorse assegnate con il Pnrr. Ma le risorse da sole non bastano, occorre un’amministrazione competente in grado di spenderle con sapienza in progetti utili e che sia capace di fare cambiare passo alla città”.

La nostra coalizione è ampia e coesa

“A Messina – ha ribadito il Sottosegretario – stiamo sostenendo Franco De Domenico, un uomo onesto e qualificato, che sta già raccontando con fatti concreti l’idea di città che vuole realizzare. La nostra coalizione, ampia e coesa, che lo sta appoggiando rimarca lo schema che presenteremo, con ogni probabilità, alle prossime elezioni regionali, ovvero una coalizione capace di aprirsi anche all’area moderata nell’intento di condividerne le prospettive. Come a Scicli, anche a Messina siamo riusciti a costruire quel modello di coalizione allargata alle forze di centro, e continueremo in tutti i territori a dialogare con tutte quelle esperienze politiche moderate che non si ritrovano con questa destra sempre più autoreferenziale”.

“Messina si prefigura come laboratorio politico di una coalizione che trova le proprie motivazioni nei valori che condivide e nei progetti che vuole realizzare. Nulla di più distante – ha concluso – dall’accozzaglia di centrodestra che negli anni ha reso i cittadini spettatori di diatribe su poltrone e su progetti sempre rimandati”.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email