Skip to content

Ciao Olga e grazie per la tua forza, per la tua gioia, per il tuo impegno

Olga Cancellieri
Per tutti noi il compito di proseguire con forza le battaglie di Olga Cancellieri

Per chi scrive queste righe ed è appena uscito da Palazzo Piacentini Olga Cancellieri è ancora tra noi con la sua gioia di vivere, con la passione e la tenacia che metteva, e trasmetteva agli altri, in ogni attività che decideva di intraprendere.

Olga ha vinto anche nel momento del commiato.

Non voleva una cerimonia religiosa, odiava l’ipocrisia: a 30 giorni dalla sua morte ha ricevuto l’affettuoso saluto di chi l’ha conosciuta in una cerimonia laica, in un luogo simbolo di quella giustizia che ha sempre perseguito con tenacia; nei prossimi giorni il suo corpo sarà cremato.
Tutto secondo le sue volontà.

 

Ad accoglierci il Presidente di Addio Pizzo Messina, l’associazione nella quale era fortemente impegnata.

Poche parole per delineare la figura di Olga e poi l’intervento dei rappresentanti dei suoi impegni più vari : Ordine degli Avvocati, Camera Penale, Comitato Pari Oppurtunità e per finire Grioli che ha ricordato anche il suo impegno politico.

L’Aula magna della Corte d’Appello di Messina era colma, nei limiti stabiliti dalla normativa anti covid.

Persone che spesso non si conoscevano fra di loro ma che in Olga avevano un punto in comune e la commozione era un sentimento quasi visibile: tutti abbiamo perso Olga.

 

Una nota amara però mi è rimasta: l’austera Aula magna della Corte d’Appello ha alle pareti i ritratti dei vari Presidenti che si sono succeduti nel tempo.

Li ho osservati: tutti uomini, neanche una donna !

E’ la riprova di come le nostre Istituzioni siano indietro, di quanto giusta ed essenziale fosse la battaglia di Olga per parità e giustizia.

 

Per tutti noi il compito di proseguire con forza le battaglie di Olga; se lo faremo Olga non sarà morta ma vivrà con noi nelle battagli civili che saremo capaci di mettere in campo e vincere.

 

Ciao Olga e grazie per il tuo esempio !

 

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email