Skip to content

Colpaccio del Messina a Bari, vince 2-1

calcio
Importantissima vittoria in trasferta al "San Nicola" di Bari per i peloritani che ora si trovano a -5 dalla salvezza.

Importantissima vittoria in trasferta al “San Nicola” di Bari per i peloritani che ora si trovano a -5 dalla salvezza.

Mister Raciti inserisce nell’undici titolare Fazzi, Russo, Trasciani: mai scelta fu più azzeccata. Il Messina parte bene, e, già al 3′, Fofana scalda le mani del portiere barese che devia in angolo. Alla prima azione pericolosa, tuttavia, il Bari passa con una inzuccata di Terranova, lasciato colpevolmente solo in area. Il Messina si ricompatta subito e continua ad attaccare. Sulla fascia Russo primeggia ed il Bari soffre le sue incursioni a destra. Al 15′ è Fazzi ad impensierire il portiere barese che manda il pallone in angolo. Sul successivo corner arriva il pareggio grazie ad un colpo di testa di Trasciani: per lui primo gol tra i professionisti. I giallorossi non si accontentano e continuano a macinare gioco. Russo, a destra, sforna cross a ripetizione, respinti a fatica dalla retroguardia barese.

La squadra di casa si rivede a fine primo tempo con un palo colpito da Antenucci.

Si va, quindi, negli spogliatoi col punteggio di parità. Nella ripresa, come già accaduto a Palermo, Mister Raciti mischia le carte inserendo i neo acquisti Statella e Piovaccari prima, Konate dopo. Il registro del match non cambia, col Messina che controlla la partita ed il Bari che fatica a perforare la difesa peloritana. L’azione più pericolosa per i padroni di casa si materializza intorno al 70′, quando è ancora Terranova, su un cross ben calibrato, a colpire di testa ma spedisce di poco alto sulla traversa. Qualche minuto dopo, Lewandowski salva il risultato su un siluro di Cheddira. Il Messina si rivede a dieci minuti dal termine con una girata di Piovaccari fermato in fuorigioco. Ma è il preludio al gol che arriva a 3 minuti dal 90′: Fofana serve un pallone filtrante per Gonçalves che, con un diagonale, mette in rete battendo Frattali: è l’apoteosi per i giocatori in campo e in panchina.

 

A fine partita nuovo appello del Presidente Sciotto per avere nuovi partner e sponsor per concretizzare la salvezza, obiettivo non più così irrealizzabile.

Prossima gara prevista per sabato pomeriggio in casa contro il Foggia.




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email