Skip to content

Covid 19: Giunta comunale, agevolazioni per commercianti a Villafranca

La situazione a Villafranca Tirrena si è placata poichè al momento sono soltanto due le persone che risultano positive al Covid-19

Al fine di promuovere la ripresa delle attività commerciali, danneggiate dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, lo scorso giovedì la Giunta Comunale di Villafranca Tirrena ha deliberato di esentare dal pagamento del canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico (ex Tosap), per tutto il periodo di vigenza delle previsioni nazionali, gli esercenti le attività di somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie etc. ) e gli esercenti il commercio su area pubblica (mercato settimanale e chioschi estivi) che ne facciano richiesta.

L’istanza deve essere corredata dalla planimetria, dalla relazione tecnica e dalla documentazione fotografica relative al suolo pubblico che si intende occupare.

Coloro i quali lo scorso anno abbiano già usufruito dell’agevolazione dovranno soltanto autocertificare/dichiarare ai sensi del DPR 445/2000 che nulla sia mutato rispetto a quanto già in precedenza autorizzato.

Si tratta dell’ultima delle tante iniziative che l’Amministrazione comunale villafranchese sta portando avanti per aiutare le categorie che maggiormente hanno risentito dell’avvento della pandemia.

Nel comune tirrenico, per fortuna la situazione si è placata poichè al momento sono soltanto due le persone che risultano positive al Covid-19, tenuto conto di un soggetto guarito. Esse si trovano in quarantena presso la propria abitazione e sono in corso accertamenti sui familiari che si trovano in isolamento fiduciario. «Nonostante ciò – dichiara il Sindaco De Marco – invito ancora una volta tutta la popolazione a non abbassare la guardia e a osservare con maggior scrupolo e coscienza le misure da adottare per contrastare in modo efficace la diffusione del contagio. Ricordo che è obbligatorio tenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro, usare la mascherina, non effettuare assembramenti e lavarsi spesso le mani, tutto questo nel rispetto della propria e altrui salute».

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email