Skip to content

COVID: i contagi aumentano ed Alagna licenzia !

covid 19
Da Franco De Domenico, responsabile del dipartimento sanità del Partito Democratico

“Il 30 giugno scadevano i contratti degli operatori sanitari operanti nella provincia di Messina nell’ambito dell’emergenza COVID-19.

Senza preavviso alcuno assistenti sociali, psicologi, tecnici della prevenzione e biologi si sono visti recapitare la nota, incredibilmente con la medesima data del 30 giugno, di cessazione del rapporto a firma del Dott. Alagna, Commissario Straordinario del’ASP Messina.

Tutto il sistema di tracciamento, programmazione dei tamponi, rilascio dei provvedimenti di inizio isolamento nonché il supporto telefonico ai positivi già da due giorni è bloccato con centinaia di persone in attesa di essere chiamate.

Tutto ciò appare inspiegabile alla luce del vertiginoso aumento dei contagi ma anche della nota dell’assessore Razza che a marzo chiedeva alle Aziende Sanitarie Provinciali  la proroga del personale Covid fino al 31.12.2022 al fine di non smantellare la struttura emergenziale.

Peraltro mentre le altre ASP provinciali della regione siciliana hanno già provveduto al rinnovo dei contratti di TUTTO il personale impegnato nell’emergenza Covid, a Messina ci si distingue sempre in senso negativo e a danno dei lavoratori del settore.

A questo punto appare non più  procrastinabile questa incresciosa e inspiegabile situazione verificatasi all’Asp Messina e garantire da un lato i lavoratori messinesi impegnati nel settore, al pari di quelli delle altre province e dall’altro a tutti i cittadini positivi assistenza e supporto in una situazione sanitaria in cui la recrudescenza del virus sta raggiungendo i picchi più alti mai registrati.”

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email