Anche Villafranca Tirrena ha partecipato alla raccolta fondi a favore del piccolo Luca Sansone, un bimbo milazzese affetto sin dalla nascita da atrofia muscolare spinale di tipo 1, la più grave e la più rara, raccogliendo complessivamente la considerevole cifra di 15.200 €.

Diverse sono state le iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco De Marco, che si è dimostrata sin da subito sensibile sull’argomento, come donazioni tramite bonifico su conto corrente dedicato, raccolta fondi con salvadanai posizionati negli esercizi commerciali e in diverse strutture comunali e la vendita di pizze a cura dell’”Anaconda Bionda” e, presso il Santuario di Calvaruso, a cura del Maestro Enzo Piedimonte. «Voglio sottolineare – ha dichiarato De Marco – come ancora una volta la nostra Comunità ha dimostrato grande sensibilità e solidarietà. Ringrazio inoltre tutte le attività commerciali e quanti a vario titolo hanno contribuito al buon esito della raccolta. A nome mio e dell’intera Amministrazione Comunale di Villafranca Tirrena – conclude – esprimo quindi viva soddisfazione per il raggiungimento del suddetto risultato, nella speranza che quanto fatto possa rivelarsi utile all’ottenimento dell’obiettivo finale, l’auspicata guarigione del nostro piccolo Luca».

Per i genitori Peppe e Melissa, infatti, l’unica speranza per superare tale malattia (che comporta la paralisi di tutti i muscoli del corpo e pertanto l’impossibilità di reggersi in piedi, di tenere la testa dritta, di parlare e perfino di deglutire) è rappresentata da un farmaco di nome Zolgesma, l’unico in grado di intervenire direttamente sul DNA, correggendo in un’unica soluzione il gene malato responsabile della malattia. Esso, tuttavia, non soltanto costa ben 2 milioni di euro ma non può essere somministrato in Italia ma in Germania, con conseguenti costi aggiuntivi.

Messina e provincia stanno quindi aiutando la famiglia attraverso una raccolta fondi e anche Villafranca si è pertanto mossa in tal senso, con la comprensibile soddisfazione del Sindaco De Marco.