Se l’hip hop è il vostro genere preferito e Kanye West è l’artista che amate di più, non potete certo ignorare un evento piuttosto importante. Infatti, da poco tempo si è festeggiato il decimo anniversario, come è stato perfettamente messo in evidenza in un interessante approfondimento pubblicato su L’insider, di uno dei suoi album più di successo, ovvero My Beautiful Twisted Dark Fantasy.

In pochi, però, si ricordano in che guai si era messo proprio il celebre rapper a stelle e strisce nel periodo precedente al lancio di questo album. Una sua figuraccia sul palco dei VMA nel 2009, con l’interruzione del discorso di Taylor Swift che è praticamente passata alla storia, sembrava aver rovinato in modo definitivo la sua carriera, macchiata per l’eternità.

Invece, Kanye West, artista stravagante per usare un eufemismo, non ha mai smesso di credere in sé stesso, riuscendo a tirar fuori dal cilindro un’opera pazzesco, un vero e proprio “classico” come è stato fin da subito ribattezzato da parte della critica.

MBTDF è un album che comprende 13 tracce e in men che non si dica, dopo il suo esilio “forzato e dorato” alle Hawai, ha permesso a Kanye West di riprendersi il suo posto tra le leggende dell’hip hop moderno. Un album che può vantare singoli di spessore come All of the Lights, Runaway, Power e Monster, d’altra parte è difficile non considerarlo un capolavoro a tutti gli effetti.

Un album dal rendimento clamoroso

Non bisogna certo essere degli appassionati del mondo dell’hip hop per aver conosciuto alcune “perle” che si trovano all’interno di quest’album. Eppure, dal punto di vista del rendimento ci si stupisce ogni volta che si guardano certe cifre, come si può notare dalla ricerca che è stata realizzata da parte del casinò online Betway.

Certo, gli album di Kanye West hanno sempre raggiunto dei picchi di successo particolarmente elevati, ma MBDTF ha rappresentato, per alcuni versi, una vera e propria eccezionalità. Tra l’altro, quest’album ha fatto il vuoto dietro di sé esattamente nel momento peggiore dell’intera carriera del rapper americano.

MBDTF è stato il suo quinto album creato in studio e ha permesso a Kanye West di toccare il primo posto della classifica Billboard 200 addirittura per la quarta volta. Snoccioliamo qualche dato giusto per fare capire il pazzesco successo che ha avuto: nei sette giorni che hanno seguito il suo lancio sul mercato, sono state vendute qualcosa come quasi 500 mila copie.

Un successo che ha portato MBDTF a raggiungere il doppio disco di platino: attenzione, però, dato che non si può considerare l’album più venduto nella carriera del rapper americano, ma in ogni caso può vantare dei numeri di tutto rispetto anche nelle piattaforme online, dove ha raggiunto il tetto di 1,7 miliardi di ascolti su Spotify. Dal punto di vista delle copie vendute nella discografia di Kanye West, sale in ogni caso sul gradino più basso del podio, subito dopo The Life of Pablo e Graduation.

Il grande successo ottenuto con la critica

Anche se l’intento di Kanye West non era assolutamente quello di farsi perdonare per la sua malaugurata uscita sul palco dei VMA e men che meno rientrare tra le grazie del pubblico, l’album generò un sentimento di diffusa convinzione di trovarsi di fronte a un capolavoro.

Un album che riuscì anche nell’impresa di far ricredere gli scettici: pure tutti coloro che mal sopportavano l’operato del rapper americano, infatti, avevano riconosciuto come MBDTF fosse un album pazzesco, dalla prima fino all’ultima traccia. Non a caso ottenne il pazzesco punteggio di 94 assegnato da Metacritic: un plauso universale da tutto il mondo hip hop e non solo.