Skip to content

De Luca, chiude una fase ma non si dimette !

De Luca 04
Se il Consiglio vorrà potrà esercitare lo strumento della "sfiducia"

Da attore consumato Cateno De Luca alle ore 23,57, dopo aver tenuto tutti sulle spine, comunica che non si dimette (e straccia i modo plateale la lettera di dimissioni).

De Luca cede tutte le deleghe ai sui Assessori e dichiara che non interverrà più in Consiglio Comunale sino a quando il Presidente sarà Claudio Cardile, che verrà denunciato per diverse e ripetute violazione alle norme nella gestione del Consiglo e sino a quando non sarà modificato il Regolamento in modo da impedire che ci si possa nascondere diesto l’astenzione.

Non riceverà più la maggioranza dei Consiglieri Comunali, ovvero quelli che hanno votato contro di lui.

Se il Consiglio vorrà potrà esercitare lo strumento della “sfiducia”.

De Luca non lascia Messina anche nell’ottica della sua contrapposizione a Musumeci e quindi non gli permetterà di mettere le mani sulla città attraverso un commissario di comodo ed elezioni alle calende greche (come questo giornale aveva paventato).

Duro l’attacco alla deputazione parlamentare che nulla ha fatto per risolvere il problema della disfunzione e pessima gestione dell’ASP sotto la direzione di La Paglia, contro il quale la battaglia prosegue in tutte le sedi preposte.

De resto il Sindaco in questi giorni aveva sempre parlato di chiusura di QUESTA FASE AMMINISTRATIVA e non di dimissioni …. come “buddaci” ci siamo cascati tutti !

 

 

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email